Arcana Domine
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti

Frammento IX

Andare in basso

Frammento IX Empty Frammento IX

Messaggio Da Picci il Ven Mar 11 2016, 12:46

Vindoratis, Pendragon, XV giugno 1272



Vindoratis la Bella, la Splendente, l’Aquila Marina: ha molti nomi la città costiera dominata dalla mole turrita del Bianco Forte sull’ampio golfo. Due giorni fa, dimessamente, adombrate dal lutto, le tre galee provenienti dai Comuni sono approdate nel magnifico porto militare, dove le attendeva già pronto alla partenza l’imponente grosso della flotta, cinque galee perfettamente schierate, rutilanti di bandiere e acciaio scintillante.

Sir Celesus Hilof sapeva già i loro nomi e chi le avrebbe condotte. Ecco quindi le due navi della casata Nordrake, prima potenza delle Baronie del Nord: la Nuovo Impero, comandata direttamente dal capocasata Lord Biel, signore dei ghiacci e della guerra, e l’Ira del Drago, dove le truppe del temibile Viktor, detto - non a caso - Sangue di Drago, si affiancano ai guerrieri dei Trimartello, forgiati dall’asprezza delle tundre nordiche. E accanto a queste, ecco la Fiamma dell’Est, la Vittoriosa e la Possente, le tre fulgide navi della più grande potenza militare di Pendragon, la casata Magnusdomini, che nell’opera è stata supportata dal casato Augustus, composto da generazioni di conquistatori, e dal casato La Torre, abile costruttore di muraglie e roccaforti.

Di fronte alla visibile potenza dei nostri alleati, il cuore di molti di noi si è risollevato dalla recente perdita e abbiamo affrontato lo sbarco con rinnovata speranza. Osric ha affermato che una simile spedizione non potrà mai essere sconfitta. Spero davvero che Lex lo ascolti e che dia --

[PAGINA STRAPPATA]

-- quando oggi, dopo lo sbarco, i convenevoli e i dolorosi aggiornamenti, le otto casate si sono riunite in un concilio al Bianco Forte, le cui decisioni ci sono state in seguito riportate da Sir Hilof, che abbiamo incontrato nella locanda del porto.

La partenza avverrà già domani, senza ulteriori perdite di tempo. Con orgoglio, Sir Celesus ha riferito che Lord Renio, in qualità di nuovo capocasata, a dispetto dei suoi quindici anni ha fatto valere tutto il peso della famiglia Ronuà nella realizzazione tecnica dell’impresa, ed è quindi stato posto a guida della flotta, rendendo di fatto la Gloria Lexita la nuova ammiraglia. Lex viaggia veramente al fianco di questo giovane signore!

Ritornando a bordo della nostra nave in compagnia di Sir Hilof, Osric, Cassandra ed io abbiamo incrociato una centuria di vigorosi che si stava imbarcando nella Nuova Impero. Alla domanda di Sir Osric, Sir Celesus ha risposto che si trattava probabilmente dell’Ordine della Catena Rovente, Purificatori Teutonici fedeli ad Hexarcus, comandato da un certo Thorsten, giovane pupillo addestrato direttamente dai Nordrake. Quando Cassandra ha commentato: “Come vorrei essere stata addestrata anche io in mezzo a loro!”, sir Hilof e sir Osric hanno riso di fronte al suo ardore; Lex sa che io invece non ho particolari motivi per rallegrarmene…
Abbiamo anche intravisto Lord Biel Nordrake sulla tolda. Il suo carisma è fiero e palpabile come quello di un sovrano: spero che ci troveremo mai ad incorrere nella sua ira.
Picci
Picci

Messaggi : 324
Data d'iscrizione : 04.03.14

Foglio GDR
I miei personaggi:

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.