Arcana Domine
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti attivi

Dicerie post "La via del ritorno"

Andare in basso

Dicerie post "La via del ritorno" Empty Dicerie post "La via del ritorno"

Messaggio Da Dark Wolf Ven Set 25 2015, 21:34

25-08-1015, Segrete di LeGard

Le due sagome erano incatenate una di fronte all’altra.
Il nano che aveva da anni portato guerra e morte sull’isola da una parte, incatenato e legato senza possibilità di muovere il proprio volto.
Dall’altra parte l’elfa che era tornata alla vita senza possibilità di decisione, incatenata al muro e col volto mascherato da rabbia e odio.
Un carceriere era sempre lì a sorvegliarli ed a curarli a forza, i due prigionieri non potevano né morire né togliersi la vita, almeno finché non l’avrebbe deciso qualcun altro.

27-08-1015, Regno di Anthines

Una strana figura incappucciata con in mano un teschio stava correndo in mezzo ai campi di grano, solo una cosa si sentiva.
“WIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII”

30-08-1015, Luogo imprecisato sui confini tra il Regno di Anthines e il Regno di Loertà

Le pietre della caverna iniziarono a smuoversi, il tunnel era caduto, ma un’anima ancora legata alla vita stava combattendo.
I rumori dello scavo solitario erano flebili, finché all’improvviso l’uomo vide uno sprazzo di luce.
Una spada sguainata uscì dalle macerie, per essere seguita subito dopo dal corpo esausto.

01-09-1015, Territori dei Laghi

Le truppe di Loertà avevano conquistato quasi tutti i territori, la loro forza era schiacciante viste le poche minacce presenti.
C’era solo ancora un territorio da sottomettere, solo che qui le questioni politiche sembravano essere entrate prima di quelle militari.
I capi di Mirabilia e Loertà stavano discutendo sulla contesa di quell’ultimo pezzo di terra che faceva gola a entrambi.

11-09-1015, Terre degli elfi verdi

Era notte, il corpo della donna dalla pelle albina era ricoperto da un liquido giallastro che l’aveva conservata integra.
Come una ninfa che si erge maestosa era circondata da decine di rovi che la tenevano ferma.
Più si muovevano e più le piante si tingevano di rosso sangue.
Si erse dal terreno un salice dai colori metallici che fece crescere diversi rami, le foglie pian piano si posarono sul corpo della donna.
Le lame si fecero spazio nel corpo, i rami entrarono dalla nuca e fecero a pezzi le carni dividendola in due da testa a ventre.
I rovi si agitarono e fecero a pezzi gli arti riempendoli di fori.
La pelle della schiena e dell’addome si staccò, le carni iniziarono a sciogliersi e rompersi facendo del luogo un lago di sangue.
La testa fu strappata dal corpo e avvolta dal salice.
Una scultura d’orrore si erse in quel luogo.
Dopo poche ore un fiore dai colori candidi nacque sotto i rovi, subito fu colto da una figura imbrattata di sangue.

15-09-1015, Terre degli elfi verdi

I demoni stavano sottomettendo i diversi villaggi e città.
Sangue veniva sparso e le fiamme avanzavano
Blacus aveva iniziato la sua conquista.
[Informazione: Attualmente Blacus ha conquistato 1 territorio degli Elfi verdi confinante con 3 territori dei Toro Nigro e 5 degli elfi verdi]

20/09/2015, Conte Valentino La Guardia al Concilio dei Popoli

"Il secondo motivo per cui lascio questo concilio è che alcuni, in primis la qui presente Druida sono probabilmente sottoposti a un qualche incantesimo che ne altera le percezioni. Avete notato come l'elfa minimizza tutto quello che fanno i Mirabili? Bene, durante il nostro viaggio le ho rivelato che a Mirabilia ci sono abomini non morti, demoni, criminali e streghe di Borgo Teschio e altre creature corrotte. E vi prego, non negatelo, ho seri dubbi di essere l'unico a sapere queste cose. Posso capire che gli orchi il cui principale pregio è l'impeto guerresco non sapessero, ma l'Accademia, nota per conoscere tutto prima che la gente sappia le domande da porre, davvero non sa nulla? Nonostante il loro innegabile aiuto in passato, resto perplesso.
E l'illustre druida, erede di persone che hanno decapitato alleati o compagni per molto meno... ha confermato le mie parole aggiungendo "Io sono stata a Mirabilia", come se fosse la cosa più normale del mondo. Ma... Se la spada è maligna perché anima i morti, Mirabilia è mille volte più malvagia poiché tra i suoi confini brulicano i morti che camminano!
La mia più eroica fonte di informazioni, il defunto Federico La Guardia probabilmente è stato assassinato perché scoperto, prima di poter rivelare i più turpi e oscuri segreti di quel luogo.
Io stesso mi dolgo, a suo tempo, di non aver agito con maggior incisività, rallentato dalle rassicurazioni sui buoni intenti dei due stregoni che hanno iniziato l'opera per questa nuova Infernopoli celata. Anziché cercare di averli a giudizio per chiarire avrei dovuto chiedere le loro teste.
Io non so se il maleficio è stato compiuto a Mirabilia o se colpisce tramite le melliflue parole di quella creatura [Indica Seveso]  certamente non sono immune a tali vili inganni e una visita al Monastero mi farà solo bene."

21-09-1015, Regno di Anthines

“Perfetto, ed ora accogliamo il nostro nuovo amico che sarà iniziato alle arti della natura… Tecnica dell’opossum!”

22-09-1015, LeGard

La figura, decisamente spossata, entra nella caserma.
Fa un cenno alla guardia di turno, e lei immediatamente molla i suoi doveri e corre, alla ricerca dei suoi superiori.

[Cinque minuti dopo]

Sala Ovale

Tutte le alte cariche sono sedute al tavolo.
“Potestà, perché così tanta fretta?”
“I nostri alleati forse non lo sono più, la corruzione comincia a essere troppo presente.
Cominciate a preparare le ultime navi.
Se la situazione non migliora, raggiungeremo il resto della città”

22/09/1015, Torre dei La Guardia dell'Est

"Hoi Botta ma... perché hai lacrime e sorridi?"

"Sono lacrime di commozione, il cugino Valentino ha mandato a quel paese l'intero Concilio dei Popoli"

"Ma noooo, che bravo!

"Già! Possiamo aver dei dubbietti ogni tanto ma..... il BARONE è Sempre il nostro  Barone

23/09/1015, Contea della Tempesta, Castel Delfino

Ma quella del sortilegio è vera?
Capiamoci, ci sono nemici che vorrei annientare come pirati o abomini e nemici che danno un senso all'esistenza del casato, i celti sono tra questi. Possiamo non andare troppo d'accordo, ma quando potevano annientarci non l'hanno fatto e non lo farei potessi fare lo stesso.
Quindi, non avrei problemi ad ammazzare un celta, ma lo farei con cavalleresco rispetto.
Questo anche perché quando c'era da menare le mani contro le forze oscure erano belli intransigenti e varie volte ci capivamo meglio con loro che coi cittadini.

Quindi nel momento in cui una Druida Guardiana sa che ci sono dei non morti in giro e fa come se non ci fosse nulla... o è un sortilegio o non è una celta.

Un attimo, ma quindi altri secondo te sono sotto questo sortilegio?

Indubbiamente, dobbiamo agire prima che il male si riveli o sarà troppo tardi, immagina un'oscuro signore capace di asservire i capi di tutti i Popoli della zona. Chiamami il Priore Sairgon!

25/09/1015, Contea della Rosa, piazza.

"Gabriel De Lupis del Casato La Guardia, in attesa che il Baronetto Gabriel il Giovane sia in grado di adempiere ai suoi obblighi di difesa verso il popolo della Baronia della Rosa ti nomino Lord protettore della stessa. Sono tempi bui, che la Luce di Lex e l'aiuto dei discendenti di Sarmath assieme al tuo solido braccio possano portare la luce"
Dark Wolf
Dark Wolf

Messaggi : 267
Data d'iscrizione : 22.01.14

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.