Arcana Domine
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti

Draga Sant'Elia

Andare in basso

Draga Sant'Elia Empty Draga Sant'Elia

Messaggio Da GrifoMaster il Gio Apr 10 2014, 17:34

Base scout di Draga Sant'Elia.

Location sul confine con la Slovenia. Una delle prime trovate da Robur, poco adatta a live fantasy ma molto ad altri generi.
AD ha perso quella location per i peccati di un tizio che non è mai stato nostro socio. Su "Larper di M...a" è venuta fuori la storia; eccola!

La triste storia:
Allora. Dago Renzi (larper) invita amici e parenti (tra cui alcuni larper) alla sua festa di compleanno (lunga un intero weekend) alla casa scout di Draga Sant'Elia (TS), spesso presa in affitto dalle associazioni larp locali (all'epoca, Arcana Domine e Associazione Ludica Triestina): per questo il buon Dago aveva i contatti degli scout. Tutti felici, yea yea. Durante la festa vengono giocati anche alcuni minilive. Durante l'ultimo di questi minilive il buon Dago mi rivela con terrore di essersi accorto di avere lasciato acceso il riscaldamento tutto il tempo. Non è una cosa stupida come sembra (insomma, un po' in realtà lo è, ma meno di quello che si potrebbe credere) perché era successo anche ad Arcana Domine, la prima volta che aveva affittato la casa, di dimenticarsi il rubinetto del gasolio aperto (c'era un meccanismo un po' strano che sinceramente non mi ricordo più): proprio per questo quando le due associazioni affittavano la casa io e Robur (di AD) facevamo una testa tanta a chi organizzava il live onde evitare che la cosa accadesse di nuovo. In questo caso, dato che il buon Dago aveva affittato la casa di sua iniziativa e senza consultare le associazioni, nessuno aveva pensato di briefarlo su questa cosa. Insomma, il buon Dago durante il weekend aveva bruciato una quantità di gasolio sufficiente per riscaldare Kiev per una settimana. Io gli consiglio di confessare e di fare una colletta tra i presenti per pagare il gasolio. Lui dice che ci penserà, che si vergogna, e tira e molla, insomma alla fine ce ne andiamo e non ho ben chiaro che avesse intenzione di fare.

Qualche tempo dopo mi telefonano gli scout dicendo che, dato che il buon Dago aveva pagato regolarmente l'affitto della casa ma neanche un centesimo del conto del gasolio (145 euro) e delle pulizie (20 euro), tutte le associazioni di larp erano bandite forever dalla casa. Qui segue un po' di agitazione, un po' di trattative, un po' di qua e un po' di là, insomma alla fine il presidente ALT parla con Dago, parla con gli scout, gli ribadisce che né l'ALT né AD c'entrano con l'accaduto perché la casa era stata affittata da Dago, non dalle associazioni (anche se gli scout sostengono che Dago abbia affittato la casa a nome ALT + AD), dice che Dago gli ha promesso personalmente che pagherà quanto prima, e apparentemente la cosa finisce lì.

Sennonché, diversi anni sono passati, nessuno ha ancora pagato, e le associazioni larp della zona restano bandite dalla casa scout. Fino a qualche tempo fa il buon Dago giurava che prima o poi, appena avrebbe avuto i soldi, avrebbe pagato. Ultimamente non ne parliamo più perché siamo ormai rassegnati.

Però forse bisognerebbe fare qualcosa al riguardo, perché resta un conto non pagato e non mi pare bello nei confronti degli scout. Anche se non ci riaffitteranno mai la casa dopo questo episodio, forse sarebbe giusto che qualcuno paghi per scaricarci 'sta cosa dalla coscienza (perché gli scout ce l'hanno con noi, NON con Dago, visto che per loro la casa è stata affittata da ALT+AD, NON da Dago).

Le due versioni:
- gli scout sostengono che Dago ha affittato la casa come ALT+AD, per questo le associazioni sono bandite e per questo non hanno ritenuto opportuno spiegargli del rubinetto del gas;
- Dago sostiene di avere detto esplicitamente agli scout che la casa la affittava lui a titolo personale, e che se gli scout l'hanno segnata come ALT+AD probabilmente è perché quando si è presentato gli ha detto di conoscere me e Robur.

Chiarimento sui 20 euro di pulizie: Dago sostiene di non doverli pagare perché le pulizie le avevamo fatte noi (cosa che in effetti mi pare di ricordare). Insomma, potrebbe anche essere che gli scout su questa storia ci abbiano un po' marciato perché volevano una scusa per non affittarci più la casa, ma è una teoria difficile da dimostrare.

Pongo qui la storia a eterno monito per tutti.
GrifoMaster
GrifoMaster

Messaggi : 3754
Data d'iscrizione : 03.01.14

Foglio GDR
I miei personaggi: Grifo da Zenaria, Il Priore Saigorn, Il Barone Valentino La Guardia

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.