Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» L'emozione più grande - Lord Zaccaria Cassandra e Lady Erzsebet Ghim Cassandra
Sab Giu 23 2018, 12:35 Da Sentrem

» Predica di un nuovo Indice Bianco - Lord Zaccaria Cassandra
Sab Giu 23 2018, 12:26 Da Sentrem

» Fine campagna Isola spezzata
Ven Giu 22 2018, 11:46 Da GrifoMaster

» Armi da lancio
Gio Giu 21 2018, 08:07 Da GrifoMaster

» Nuovo crafting. Singolo o multiplo?
Mer Giu 20 2018, 11:30 Da Mitico-Gian

» Buonsalve
Mer Giu 20 2018, 10:17 Da Jessica

» DICERIE - L'Orgoglio del Duca
Mar Giu 19 2018, 21:14 Da Medea

» COMITATO AMBIENTALE, "L'orgoglio del Duca, giugno 2018
Ven Giu 15 2018, 19:24 Da Oedhen

» Lame della Memoria - Anonimo
Mer Giu 13 2018, 23:47 Da Sentrem


Crudele Verità - Lord Yorick Jerfer Lar

Nuovo Argomento   Questo argomento è chiuso: non è possibile modificare messaggi o pubblicare risposte.

Andare in basso

Crudele Verità - Lord Yorick Jerfer Lar

Messaggio Da Sentrem il Mer Giu 13 2018, 23:26

Marchesato delle Fiamme, Tenuta della Famiglia Jerfer Lar

Erano trascorsi diversi giorni dal suo rientro dai Monti Sacri e Yorick si era ritirato nelle sue stanze senza più uscire, i pochi fedeli servitori presenti nella silenziosa magione aveva ricevuto l'ordine di non disturbare il loro nobile per alcun motivo, anche i pasti venivano spesso riportati indietro ancora intatti.
All'interno del suo studio, il Nobile era seduto alla sua scrivania intento a scrivere diverse lettere, due pesanti occhiaie ne segnavano lo sguardo stanco e provato
Oltre a lui, un'altra figura era silenziosamente apparsa nella stanza.
Una creatura ammantata d'argento scrutava l'umano, la sua testa priva di lineamenti rifletteva la luce delle poche candele rimaste ancora accese.
Sul viso dell'entità era presente un profondo squarcio nero che ne spaccava  il volto a metà, simile ad un ghigno contorto e sinistro

-''Sei una delusione..''TACK''..sapevo che avresti fallito.''TACK''..''-
La creatura arcana si muoveva a scatti frenetici mentre girava nervosamente attorno a nobile.
-''...Virtus, non serve infierire più di quanto non abbia già fatto io stesso''- replicò impassibile Yorick mentre accartocciava e buttava l'ennesima lettera per poi iniziarne subito un'altra.
-''Fallisci sempre, per quanto tu ci possa provare..''TACK''..tu fallisci!..''TACK''..''-
-''Abbiamo sottovalutato la situazione, è un errore che non voglio mai più ripetere''-
-''Quanti ancora dovranno morire..''TACK''.. per colpa della tua..''TACK''..inadeguatezza?''-
-''Sei davvero crudele a dire queste cose...''-
-''Tutto questo è troppo per te, ammettilo!.''TACK''..''
-''Forse hai ragione, ma posso contare sull'aiuto del gruppo d'Intervento e della Congrega''
-''Quelle serpi avide di potere ti tradiranno..''TACK''..con le loro bugie ed i loro inganni..''TACK''.. così come è successo con quella credulona di Fenice..''TACK''.. avrebbe dovuto bruciarvi tutti!''-
-''Quello che stai dicendo non rappresenta la verità, e questo lo sai bene Virt...''-
-''NON OSARE DIRMI COSA E' LA VERITA'! IO SONO LA VERITA'!''-
La creatura si lanciò rabbiosamente sull'umano, ribaltandolo via dalla scrivania e bloccandolo a terra
-''Io sono anche la TUA verità Yorick, non scordarlo mai!'' sibilò furente mentre tratteneva a terra il Nobile in una morsa che ne bloccava il respiro
-''Sei debole!..''TACK''.. e lo sarai sempre! Non meriti il nostro aiuto..''TACK''..''
-''..Io... Invoco... il potere dell'Ordine!''- urlò Yorick con più forza che poteva prima di soccombere alla furia del suo aggressore.
Una scintilla argentata partì dalla sua mano andando a colpire in pieno la creatura arcana che si dimenò in preda al dolore liberando così l'umano.
Il Nobile era nuovamente solo nella stanza, il buio lo avvolgeva e della creatura non vi era più traccia.
Recuperate le lettere sparse sul pavimento, finalmente Yorick uscì dalle sue stanze, l'eco dei suoi passi lo accompagnava lungo i corridoi della magione avvolta dal gelo di quella lugubre notte senza luna.
Una volta arrivato al salone principale venne prontamente raggiunto dal maggiordomo a capo del personale della casa.
-''Mio Lord, che gioia vedervi fuori dalle vostre stanze, vi sentite bene? La servitù aveva sentito un forte tonfo provenire dalle vostre stanze e temeva il peggio''
-''Sto bene Hilbert, non era  mia intenzione farvi preoccupare, ora avrei bisogno che mi spediate queste missive il prima possibile''-
-''Ma certo, mio Lord''-
Nonostante il tiepido sorriso sul viso, il nobile appariva decisamente più turbato che mai.
-''Domani intendo partire alla volta del Pinnacolo, potrei stare via diversi giorni, dipende da quanto ci metterò a trovarla''-
-''Trovare cosa, mio Signore?''-
-''Fenice''-

Sentrem

Messaggi : 167
Data d'iscrizione : 11.02.14

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Puoi rispondere agli argomenti in questo forum