Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Quattro giorni - Lord Aurelio La Torre
Ieri alle 23:53 Da Sentrem

» Addio per sempre - Arch Stanton
Ieri alle 23:50 Da Sentrem

» DICERIE - La Casa delle Bambole
Lun Ago 13 2018, 20:34 Da Medea

» Bella raga, sono Vlad :D
Ven Ago 10 2018, 00:45 Da Medea

» Cerca, apprendimento Talento e Tempistiche
Mer Ago 08 2018, 08:00 Da Lainon

» I primi passi - Lady Mairi Warfer
Gio Ago 02 2018, 23:27 Da Sentrem

» Deformazione professionale - Laudanium
Gio Ago 02 2018, 23:22 Da Sentrem

» Salute a voi!
Gio Ago 02 2018, 15:33 Da Medea

» Salve sono nuovo
Mer Ago 01 2018, 19:51 Da Grigo04


Riordinata ai talenti di crafting

Nuovo argomento   Questo argomento è chiuso: non è possibile modificare messaggi o pubblicare risposte.

Andare in basso

Riordinata ai talenti di crafting

Messaggio Da GrifoMaster il Ven Ott 02 2015, 23:03

Parlando con qualcuno meditavo la seguente riordinata ai talenti di crafting:

Arte -> fai l'oggetto buono

Maestro + Arte-> ottimo

Artigiano + maestro + arte -> superbo

Apoteosi + maestro + arte -> eccelso (forse leggendario)

Artigianato ottiene il requisito maestro, questo lo rende IL talento dell'artigiano figo.
Ci tengo a precisare che il fatto artigianato non fa nulla di pratico è voluto per disincentivare l'acquisto da parte di chi non vuole seguire la via dell'artigiano.

Vorrei porre maggior enfasi sul fatto che l'artigiano "sente le voci dei materiali", vede un pezzo di pietra e vede la statua che creerà, vede legno e tendini e sa che arco verrà fuori.

Potrei aggiungere "Quando l'artigiano ripara ci mette metà tempo", riparare porton non è qualcosa che interessa troppo il guerriero tipo.
avatar
GrifoMaster

Messaggi : 3547
Data d'iscrizione : 03.01.14

Foglio GDR
I miei personaggi: Grifo da Zenaria, Il Priore Saigorn, Il Barone Valentino La Guardia

Torna in alto Andare in basso

Re: Riordinata ai talenti di crafting

Messaggio Da Sara.95 il Sab Ott 03 2015, 18:45

Leggevo oggi la lista di oggetti creabili con le varie arti.... Arte del fabbro non chiede un po' troppe risorse?

Già spesso l'artigiano va in coma, serve il sangue di vari individui o/e luoghi particolari in cui fabbricare l'oggetto
avatar
Sara.95

Messaggi : 213
Data d'iscrizione : 10.04.14
Età : 23
Località : San Foca

Foglio GDR
I miei personaggi: Bjorne Hierko, la Lady di Ferro - Helsa Erminhilt, il fabbro del Patto d'Acciaio

Torna in alto Andare in basso

Re: Riordinata ai talenti di crafting

Messaggio Da GrifoMaster il Sab Ott 03 2015, 19:02

Quella è effettivamente una cosa che devo rivedere per le fatture superiori, per quelle inferiori mi pare siano costi abbastanza sensati.

E' voluto in ogni caso che fare gli oggetti superiori sia una bella botta sui denti.
avatar
GrifoMaster

Messaggi : 3547
Data d'iscrizione : 03.01.14

Foglio GDR
I miei personaggi: Grifo da Zenaria, Il Priore Saigorn, Il Barone Valentino La Guardia

Torna in alto Andare in basso

Re: Riordinata ai talenti di crafting

Messaggio Da Crispino il Dom Nov 29 2015, 03:32

Artigiano è specifico sul crafting, mentre Maestro influisce su tutto, e sono anche cose diverse e parallele: l'artigiano sa fare, invece un maestro sa insegnare (anche quel poco che sa), quindi non vedo il nesso di avere prima Maestro e poi Artigianato.

Arte + Artigiano = fattura Ottima mi pare sensato. Ok la restante progressione e il concetto "universale" dell'Artigiano, dato che si applica a tutto il crafting.
avatar
Crispino

Messaggi : 658
Data d'iscrizione : 11.02.14
Età : 39
Località : 1/4 d'Altino

Foglio GDR
I miei personaggi: MASTER OdP - Rubens Lux Victori, Balthazar Flambèr, Wilfred Rend, Fleniter, Messer Roderigo, Ravagar, Si'enn, ecc.

http://ombradelre.blogspot.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Riordinata ai talenti di crafting

Messaggio Da Lord_Khazard il Dom Nov 29 2015, 20:31

pensavo... dare un motivo valido per specializzare l'artigianato evitando così il classico omniartigiano? (ciao! sono un fabbro conciatore alchimista gioielliere, mi piace la cucina e copiar pergamene)
avatar
Lord_Khazard

Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 24.12.13
Età : 34
Località : Udine

Foglio GDR
I miei personaggi: Cain Marshall

Torna in alto Andare in basso

Re: Riordinata ai talenti di crafting

Messaggio Da ViSuAl il Dom Nov 29 2015, 20:37

una cosa tipo artigianato (arte) ? sullo stile di esperto con (arma)?
avatar
ViSuAl

Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 12.01.14
Età : 26

Foglio GDR
I miei personaggi: Kor (Inverso II Capologgia di Mirabilia); Seratos Il non visto; -- Sigfried ex Padre dei Lupi AKA PAPI INFAME

Torna in alto Andare in basso

Re: Riordinata ai talenti di crafting

Messaggio Da GrifoMaster il Dom Nov 29 2015, 22:24

Il multicrafting capita quando appaiono (rari) artigiani puri.
La scorsa campagna è stata una cosa strana ma di solito nei live molti artigiani fanno anche altro oltre all'artigiano, compresa la 1a campagna fatta.

Se qualcuno si focalizza sul creare non vorrei imporgli di doversi specializzare se non a livello apoteosi (Nota che arte culinaria non usa artigianato ^^).
Nonostante il percorso sia economico la vita dell'artigiano in AD ha dei risvolti impegnativi, e capita di fare vari live prima di recuperare quanto serve per fare oggetti senza i giusti supporti.

Inoltre non era così strano che gli artigiani facessero un po'di tutto. Pesate a Leonardo da Vinci, Michelangelo, Donatello. Ovviamente c'è spazio per un privilegio ad oc "fai meglio il tipo di oggetti x e non fai oggetti y".

Su artigianato e maestro:

Arte: apro la mia bottega artigiana

Maestro: la mia bottega diventa un minimo grande, mi faccio un nome e inizio ad avere apprendisti, non vorrete che io faccia peggio dei miei apprendisti! Oltre a questo insegnare aiuta a migliorare.

Artigianato: rappresenta una profonda conoscenza dei materiali, la sensibilità per cui vedi un blocco di roccia e dentro vedi la statua, vedi dei materiali strani ed è come se ti parlassero, tutti i grandi artisti avevano apprendisti, quindi ci sta che il requisito sia maestro. Diventa il talento dell'artigiano serio.
Potrei magari rinominarlo per dargli più forza ma.... Nico Moro mi uccide!
avatar
GrifoMaster

Messaggi : 3547
Data d'iscrizione : 03.01.14

Foglio GDR
I miei personaggi: Grifo da Zenaria, Il Priore Saigorn, Il Barone Valentino La Guardia

Torna in alto Andare in basso

Re: Riordinata ai talenti di crafting

Messaggio Da Crispino il Dom Nov 29 2015, 22:42

Concettualmente, insegnare è parallelo a conoscere le cose, non preliminare. La tua proposta presuppone stabilire il valore dell'abilità in base a quello della carriera. Più sensato sarebbe, se questa conoscenza universale dei materiali è il significato di Artigianato, che il requisito fosse il previo possesso delle tre Arti di crafting (ho visto e fabbricato tante cose che nessun materiale mi è più estraneo)
avatar
Crispino

Messaggi : 658
Data d'iscrizione : 11.02.14
Età : 39
Località : 1/4 d'Altino

Foglio GDR
I miei personaggi: MASTER OdP - Rubens Lux Victori, Balthazar Flambèr, Wilfred Rend, Fleniter, Messer Roderigo, Ravagar, Si'enn, ecc.

http://ombradelre.blogspot.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Riordinata ai talenti di crafting

Messaggio Da GrifoMaster il Dom Nov 29 2015, 22:47

Si, ma non ritengo desiderabile incentivare/obbligare al multiatigianato.
avatar
GrifoMaster

Messaggi : 3547
Data d'iscrizione : 03.01.14

Foglio GDR
I miei personaggi: Grifo da Zenaria, Il Priore Saigorn, Il Barone Valentino La Guardia

Torna in alto Andare in basso

Re: Riordinata ai talenti di crafting

Messaggio Da Crispino il Lun Nov 30 2015, 00:03

Allora metti una delle tre arti come requisito per avere Artigianato, ma non mettere Maestro, sinceramente non ha senso come requisito per un talento "tecnico". Maestro può essere requisito per una struttura (es. forgia) o un privilegio, ma non per un'abilità di pura manifattura
avatar
Crispino

Messaggi : 658
Data d'iscrizione : 11.02.14
Età : 39
Località : 1/4 d'Altino

Foglio GDR
I miei personaggi: MASTER OdP - Rubens Lux Victori, Balthazar Flambèr, Wilfred Rend, Fleniter, Messer Roderigo, Ravagar, Si'enn, ecc.

http://ombradelre.blogspot.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Riordinata ai talenti di crafting

Messaggio Da GrifoMaster il Mer Dic 02 2015, 22:11

Hai usato la parola "tecnico" difatti, se parlassimo di un tecnico o un'operaio specializzato sarei del tuo stesso avviso.

Ma parliamo di artigiano antico-medieval-rinascimentali, e la capacità di insegnamento era per vari motivi legata a doppio filo con la capacità di operare, ed è una cosa che vorrei trasmettere.
Il nostro "è un maestro" a voler dire "è dannatamente bravo" viene da li.

Sul perché non metto "un'arte" è legato all'evitare lavoro inutile col database, tanto non serve a nulla se non hai l'arte.

Per fare un esempio, Venezia aveva fatto leggi per impedire spostamenti ai vetrai di Murano, mentre non mi risulta avesse fatto leggi simili relative ai lavoratori specializzati dell'Arsenale.

Il problema non era tanto "arte del vetraio" ma "maestro": tutti gli artigiani sapevano formare perfettamente un nuovo vetraio, visto che iniziavano a insegnare cose già da prima dei 18 anni agli ultimi arrivati.

I lavoratori dell'arsenale invece avevano una conoscenza specializzata e venivano formati (almeno in parte).

Puoi ovviamente avere una visione diversa, però questo è il messaggio che vorrei dare.
avatar
GrifoMaster

Messaggi : 3547
Data d'iscrizione : 03.01.14

Foglio GDR
I miei personaggi: Grifo da Zenaria, Il Priore Saigorn, Il Barone Valentino La Guardia

Torna in alto Andare in basso

Re: Riordinata ai talenti di crafting

Messaggio Da Magus il Mer Dic 02 2015, 22:18

confermo: storicamente (e praticamente), la capacità di formare un apprendista era sia indicativa sociale di un abile mastro artigiano, che indicativa dell'abilità del mastro.

Con Maestro non si indica solo l'insegnamento "teorico" da classe, ma anche quello, in effetti, pratico (altrimenti le spade come insegni ad usarle?), e può essere usato come indicatore di un'abilità che hai imparato a livelli superiori.
avatar
Magus

Messaggi : 868
Data d'iscrizione : 07.01.14

Foglio GDR
I miei personaggi: *Corax della Tribù **Cohen, Orco Pallinaro della Congrega ***Aurelio La Torre "Il Coraggioso ", Nobile Mercante del Patto

Torna in alto Andare in basso

Re: Riordinata ai talenti di crafting

Messaggio Da Lainon il Lun Dic 14 2015, 18:20

Domanda, la motivazione del cambio qual è?
Puramente a livello di "costume"/storico, aumentare il numero di Maestro in giro, o altro?
avatar
Lainon

Messaggi : 340
Data d'iscrizione : 12.02.14
Età : 29
Località : Gaiarine (TV)

Foglio GDR
I miei personaggi:

Torna in alto Andare in basso

Re: Riordinata ai talenti di crafting

Messaggio Da GrifoMaster il Lun Dic 14 2015, 22:00

Per gli artigiani "completi" non cambia nulla: partivano con entrambi in ogni caso.

Stanno meglio in quest'ordine, tolto il lato storico, Tu Master giochi un fabbro con degli apprendisti "comune".
A questi apprendisti saprà insegnare qualcosa no?

Artigianato è nato come talento legato all'occhio dell'artista con una logica completamente diversa dalla struttura attuale (serviva per lavorare materiali particolari, ma non esistevano ancora i livelli di fattura).
Potremmo rinominarlo "Mastro artigiano" o "Occhio dell'artista".
Metterlo come 3° del percorso lo valorizza e gli da un maggiore senso: E' il talento che aveva Michelangelo.
avatar
GrifoMaster

Messaggi : 3547
Data d'iscrizione : 03.01.14

Foglio GDR
I miei personaggi: Grifo da Zenaria, Il Priore Saigorn, Il Barone Valentino La Guardia

Torna in alto Andare in basso

Proposta per la riordinata dei talenti di Crafting

Messaggio Da Eldwjn il Mer Dic 16 2015, 00:18

Ipotesi 1:
Mantenere l’ordine nuovo, cioè:

Arte -> Maestro -> Artigianato -> Apoteosi

Si può cambiare il nome di Artigianato in:
-Mastro Artigiano
-Capomastro
-ecc…

Ipotesi 2 (che, a questo punto preferirei):
Cambiare i talenti:

-Maestro diventa “Mastro Artigiano” (come può essere “Mastro Bottegaio”)[NUOVO TALENTO]: il Mastro Artigiano può avere come seguito uno o più allievi (massimo il numero di punti fattura a cui arriva il mastro artigiano*). Per ogni allievo che aiuta il Mastro Artigiano, egli toglie 1 risorsa comune (buon legno/buon ferro/buona pelle/buona pietra) al costo di un oggetto che crea. Il Mastro Artigiano non può avere allievi più bravi di lui.

-Artigianato diventa “Artista” [STESSO TALENTO]: l’Artista sente e conosce la vera natura dei materiali, consentendogli di utilizzare al meglio i materiali rari e preziosi. Senza questo talento un artigiano non può utilizzare materiali rari per le proprie creazioni (perché non sa come utilizzarli). L’Artista, se conoscitore di magia, può creare oggetti artigianali magici (sempre con l’utilizzo dei giusti talenti requisiti: Cerimonialista almeno).

Artigianato (preso dal manuale ver. 6): insieme al talento Arte del Fabbro e/o Arte Silvana
il personaggio può creare armi e armature perfette o in materiali rari
(mithril, scaglie di drago, …). Un incantatore può aver bisogno di questo
talento per creare armi e armature magiche.

Maestro (preso dal manuale ver. 6): il personaggio può insegnare un talento che conosce a
qualcun altro. L’allievo dovrà soddisfare i requisiti del talento che intende
apprendere e spendere i tre “Cartellini Gloria”. Maestro non permette
di insegnare talenti razziali come Rigenerazione né tratti inumani come
Squame.

*Ricordo che i punti fattura sono: 1 se si riesce a fare oggetti di Buona, 2 quelli di Ottima, 3 quelli di Superba, 4 quelli di Eccelsa.

Per cui si crea un talento in più (Mastro Artigiano) che prende il posto del talento Maestro con nuove direttive.

Quindi, riassumendo, il nuovo ordine sarà:

Arte -> Mastro Artigiano/Bottegaio -> Artista -> Apoteosi
avatar
Eldwjn

Messaggi : 202
Data d'iscrizione : 11.01.14
Età : 24
Località : San Stino di Livenza

Foglio GDR
I miei personaggi: Argethiel, Capo del Patto d'Acciaio e Gastaldo dei Ronuà

Torna in alto Andare in basso

Re: Riordinata ai talenti di crafting

Messaggio Da Crispino il Mer Dic 16 2015, 00:55

Molto meglio l'ipotesi 2, perché libera dal crafting la presenza di Maestro. Toglierei "Mastro..." (per evitare confusione con Maestro) e lascerei semplicemente "Artigiano".
- Nuovo ordine: naturalmente è applicato a tutte le Arti (Culinaria, Silvana, Fabbro, Lussuose, Amanuense)? Ha senso che Arte Culinaria abbia ancora Erboristeria come 2° step e oltre, anziché uniformarsi e utilizzare Artigiano?
- Specializzazione: Artigiano è valido universalmente per qualunque Arte lo si abbini, oppure è relativo alla specializzazione in una sola Arte, cioè Artigiano (Arti Lussuose)? -- Stesso discorso per Artista.
- Requisiti per Artigiano? Credo almeno un Arte?
- Requisiti per Artista? Solo Artigiano o anche altro?
- Allievi: ...o meglio, apprendisti. Come intervengono a livello di regole nel crafting? Immagino dichiarino come azione infra-live l'uno: "aiuto il mio Artigiano X" e l'altro: "Mi faccio aiutare dal mio allievo Y", e poi possono fare assieme un qualunque numero di oggetti per cui possiedono l'Arte pertinente. Inoltre meglio specificare che un apprendista è colui che possiede un'Arte ma non Artigiano.
avatar
Crispino

Messaggi : 658
Data d'iscrizione : 11.02.14
Età : 39
Località : 1/4 d'Altino

Foglio GDR
I miei personaggi: MASTER OdP - Rubens Lux Victori, Balthazar Flambèr, Wilfred Rend, Fleniter, Messer Roderigo, Ravagar, Si'enn, ecc.

http://ombradelre.blogspot.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Riordinata ai talenti di crafting

Messaggio Da GrifoMaster il Mer Dic 16 2015, 01:17



-Maestro diventa “Mastro Artigiano” (come può essere “Mastro Bottegaio”)[NUOVO TALENTO]: il Mastro Artigiano può avere come seguito uno o più allievi (massimo il numero di punti fattura a cui arriva il mastro artigiano*). Per ogni allievo che aiuta il Mastro Artigiano, egli toglie 1 risorsa comune (buon legno/buon ferro/buona pelle/buona pietra) al costo di un oggetto che crea. Il Mastro Artigiano non può avere allievi più bravi di lui.

-Quindi arriva a fare alcuni oggetti gratis? (Es. pugnale d'argento)
-Quindi non sa insegnare una fava a supposti allievi?
-Quindi (assunto che verrà aggiustato e limitiamo lo sconto)
-Quindi il master che segue le azioni economiche anche per le fatture base deve delirare perché deve sottrarre gli allievi, rifare i conti se manca qualcuno o se cambiano idea, moltiplicato per ogni singolo oggetto del live.
La spada di Caio viene 4 risorse, quella di Pippo 6 ecc.

Ipotesi 2 (che, a questo punto preferirei):

Ok, perché?
Passare da un sistema pulito, semplice, provato e con cui ti sei trovato bene a uno più complesso, mai playtestato e che appesantisce il lavoro dello staff perfino per le fatture base per ogni singolo oggetto.
hai presente l'ultimo evento? Ecco quello capiterà a ogni singolo evento, perché tutti gli oggetti avranno complicazioni e conti da rifare.
avatar
GrifoMaster

Messaggi : 3547
Data d'iscrizione : 03.01.14

Foglio GDR
I miei personaggi: Grifo da Zenaria, Il Priore Saigorn, Il Barone Valentino La Guardia

Torna in alto Andare in basso

Re: Riordinata ai talenti di crafting

Messaggio Da Eldwjn il Mer Dic 16 2015, 01:29

Risposta a Crispino:
1. Arte Culinaria ha senso che rimanga così, diventi un cuoco non un artigiano della cucina XD
2.specializzazione: secondo me no
3/4. I requisiti rimangono gli stessi,cambia solo il nome dei talenti quindi: arte no requisiti, mastro artigiano o come volete ha arte come requisito, artista ha i due precedenti come requisiti;
5.L'ho scritto male ma lo specifico meglio: l'allievo deve sempre essere meno "forte" del maestro, per cui per rimanere tale dovrà essere sempre di talenti, su una scala minore del proprio maestro (se il maestro crea ottimi, l'allievo fa solo buoni, se l'allievo supera il maestro, il maestro non riceverà più il bonus da quel allievo). Un giocatore allievo Y non potrà dire: mi faccio aiutare dal pg artigiano X.

Come giustamente mi ha fatto notare il Grifo, i pugnali, arrivati a livelli alti, diventerebbero gratis per artigiani con tre allievi/apprendisti. Potrebbe diventare: invece di togli una MERCE (sbagliato io con risorse comuni) ad un oggetto per apprendista che ha l'artigiano, diventa togli 1 MERCE da X oggetti DIVERSI, dove X è il numero di allievi. Questo però continua a complicare le cose :/
avatar
Eldwjn

Messaggi : 202
Data d'iscrizione : 11.01.14
Età : 24
Località : San Stino di Livenza

Foglio GDR
I miei personaggi: Argethiel, Capo del Patto d'Acciaio e Gastaldo dei Ronuà

Torna in alto Andare in basso

Re: Riordinata ai talenti di crafting

Messaggio Da Crispino il Mer Dic 16 2015, 02:14

Eldwjn ha scritto:1. Arte Culinaria ha senso che rimanga così, diventi un cuoco non un artigiano della cucina XD
Dai cibi Superbi in su intervengono Artigianato e Maestro, quindi sì, ti confermo che esiste già l'artigianato da fornelli XD

Eldwjn ha scritto: L'ho scritto male ma lo specifico meglio: l'allievo deve sempre essere meno "forte" del maestro, per cui per rimanere tale dovrà essere sempre di talenti su una scala minore del proprio maestro (se il maestro crea ottimi, l'allievo fa solo buoni, se l'allievo supera il maestro, il maestro non riceverà più il bonus da quel allievo). Un giocatore allievo Y non potrà dire: mi faccio aiutare dal pg artigiano X.
Ok, però il rango di allievo si interrompe quando prende Artigiano, chiunque egli aiuti. Questo presuppone che il master verifichi il talento: essendo controllo one-shot non è una gran fatica, ma solo come nota a chi segue le azioni economiche.

Eldwjn ha scritto: Come giustamente mi ha fatto notare il Grifo, i pugnali, arrivati a livelli alti, diventerebbero gratis per artigiani con tre allievi/apprendisti. Potrebbe diventare: invece di togli una MERCE (sbagliato io con risorse comuni) ad un oggetto per apprendista che ha l'artigiano, diventa togli 1 MERCE da X oggetti DIVERSI, dove X è il numero di allievi. Questo però continua a complicare le cose :/
Dipende se lo scrivi in maniera più semplice e chiara:

"Per apprendista si intende un qualunque contributore con un'Arte di creazione, purché privo del talento Artigiano. Ogni apprendista può contribuire nella realizzazione di un solo oggetto altrui nelle azioni infra-live, anche se può nel contempo creare altri oggetti per conto proprio sfruttando la medesima azione. In fase di creazione, l'Artigiano ha obbligo di indicare allo staff quale specifico (eventuale) apprendista contribuirà per ciascun oggetto che egli intende creare; mentre l'apprendista ha obbligo di indicare allo staff quale specifico Artigiano aiuterà e per quale specifico oggetto intende contribuire. Il contributo dell'apprendista consente all'Artigiano di scontare 1 merce comune dal costo di creazione dell'oggetto. Il numero massimo di apprendisti con cui un Artigiano può collaborare all'interno di una singola azione infra-live dipende dal talento che possiede: Artigiano = 1 apprendista, Artista = max 3 apprendisti, Apoteosi creazione = max 5 apprendisti."

Ho scalato diversamente il numero di apprendisti, l'apoteosi è apoteosi. Se c'è la bottega, inevitabilmente gli apprendisti sono stabilmente quelli. In determinate ambientazioni, questo consente di creare un gruppo di apprendisti / studenti da cui i vari Artigiani possono attingere alla bisogna (insomma, un pool stagisti in Artigianato!).

GrifoMaster ha scritto:-Quindi non sa insegnare una fava a supposti allievi?
-Quindi (assunto che verrà aggiustato e limitiamo lo sconto)
-Quindi il master che segue le azioni economiche anche per le fatture base deve delirare perché deve sottrarre gli allievi, rifare i conti se manca qualcuno o se cambiano idea, moltiplicato per ogni singolo oggetto del live.
Se vuole insegnare, prenda Maestro COME TUTTI. Non mi pare che esperti d'arme, di istruzione o di medicina godano di analoghi favoritismi nell'insegnamento, anche se potrebbero tranquillamente avere scuole e aiutanti. Un artigiano può anche decidere di lavorare da solo, non aprir bottega né prendere apprendisti, ma di vivere ramingo nei boschi. Il fatto che ogni artigiano debba avere bottega e discepoli è ambientazione, non regolamento.
I conti e le indicazioni spettano all'Artigiano, se le regole sono scritte in modo chiaro: lo staff non deve muovere dito finché non riceve l'elenco completo. Se non arrivano le relative azioni economiche dei suoi apprendisti, o un apprendista non ha il talento per fare quella mansione, sono affari dell'artigiano, l'oggetto non viene fatto. L'artigiano può sopperire a lacune o problemi sanando le relative merci che non può più scontare, ma ENTRO il termine delle azioni economiche. Dopodiché, se l'apprendista non si è presentato al lavoro programmato, è tardi e la commessa è saltata.
avatar
Crispino

Messaggi : 658
Data d'iscrizione : 11.02.14
Età : 39
Località : 1/4 d'Altino

Foglio GDR
I miei personaggi: MASTER OdP - Rubens Lux Victori, Balthazar Flambèr, Wilfred Rend, Fleniter, Messer Roderigo, Ravagar, Si'enn, ecc.

http://ombradelre.blogspot.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Riordinata ai talenti di crafting

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Puoi rispondere agli argomenti in questo forum