Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» La pioggia amata - Aurora
Sab Nov 03 2018, 15:13 Da Sentrem

» Dicerie post "Episodio Pilota"
Mer Ott 31 2018, 23:59 Da BikerNick

» Religioni e culti [in aggiornamento]
Mer Ott 31 2018, 17:15 Da Sculptor

» Ripensare il sito (Brainstorming)
Ven Ott 26 2018, 02:12 Da GrifoMaster

» Veritas percezione con talenti
Mar Ott 23 2018, 21:23 Da tbrusca

» Cena per uno - Lord Aurelio La Torre
Lun Ott 22 2018, 23:27 Da Sentrem

» Ciao! Non sono quel tipo di Orco
Dom Ott 21 2018, 20:52 Da Magus

» DICERIE - Aspettando l'Alba
Dom Ott 21 2018, 20:40 Da Medea

» Verbale 16/09/2018
Dom Ott 21 2018, 18:03 Da Brodsko


Religioni e culti [in aggiornamento]

Andare in basso

Religioni e culti [in aggiornamento]

Messaggio Da Sculptor il Mer Ott 31 2018, 17:15

Religioni e culti

Nel mondo di Anam, a seguito delle tante sciagure abbattutesi su di esso, la religione e i vari culti istituiti sono solo un lontano eco di quello che erano.
Tuttavia sono tutt'altro che morte e vengono professate da vari sacerdoti e cultisti che puntualmente si ignorano o si azzuffano su quale divinità sia migliore o peggiore.
Appartenere ad un culto per una persona non è obbligatorio, ma farne parte comporta oneri ed onori e lasciare un culto è estremamente complicato dato che si viene di fatto trattati come dei criminali da esso, poiché ognuno è molto geloso delle proprie tradizioni e leggende legate alle proprie divinità.

Culto del Sole
Nella città di Craidam la religione è sempre stata al primo posto nelle attività quotidiane e il culto principale è sempre stato il Pantheon del Sole rappresentate ciascuna dal Padre e dalla Madre, dalla Fanciulla e dall'Ammazzadraghi.
In questo culto vi sono riassunti doveri che entrambi i sessi dovevano perpetrare per il bene della società.
Il Padre simboleggia, ovviamente, il padre di famiglia esemplare che fa di tutto poiché la sua famiglia possa rimanere unita e felice, ma che non si sottrae dall'impartire dure lezioni ai figli.
La Madre simboleggia le virtù che deve avere e coltivare una buona madre di famiglia: non tarda a soddisfare i bisogni morali o materiali dei figli, ma sempre con giudizio e bontà.
La Fanciulla è l'esempio di come dovrebbe essere una qualsiasi ragazza in giovane età: coltiva i suoi talenti ma non tralascia l'aspetto per poter, prima o poi convolare a nozze.
L'Ammazzadraghi è tutto ciò a cui dovrebbe aspirare un giovane uomo: combattivo, saggio, coraggioso, ma mai vanitoso o superbo, un vanto per i suoi genitori e un candidato perfetto per diventare il marito perfetto.
Tutto ciò era quasi perfetto nella società di Craidam, finché non arrivarono le altre dottrine dai paesi vicini.
Il nascere di altri culti portò ad una società di emarginati che lottavano per rimanere a galla e sopravvivere ad una società che li aveva abbandonati prima, e maltrattati poi.

Bonus di Culto: Quando si entra nel culto si sceglie una delle figure del pantheon e di conseguenza il bonus ad essa legato. Ciò non significa adorare solo quella figura ma piuttosto cercare di imitarla per essere virtuoso nelle proprie azioni.
Padre: recitando la formula "Padre proteggimi ora e sempre dall'Oscurità" e spendendo una stilla si può, per un combattimento intero, dichiarare immune a spacca parando con uno scudo a torre.
Madre: fuori dal combattimento con 10 minuti di lavoro si può riportare al massimo i PF di un altro personaggio.
Fanciulla: con 5 minuti di lavoro, fuori dal combattimento, puoi rimuovere infetto ad un altro personaggio, con l'utilizzo di una stilla e 10 minuti si può rimuovere la maledizione.
Ammazzadraghi: recitando la formula "Sono il fulmine nella tempesta, la spada che si abbatte sui malvagi" in combattimento si può dichiarare con una spada a due mani Folgore!Magico!Devastante!

Abbandono del Culto
L'abbandono del culto viene visto come una blasfemia ed un insulto per tutti gli altri fedeli: la pena è l'uccisione a vista.



Culto del Senzascaglie
A Dreidak, magocrazia in cui il divino non viene visto altro come un'ottusa formalità adatta solo alle società primitive, vi sono compresi tutti i culti, ma dal primo degli stregoni supremi all'ultimo degli apprendisti della Scuola del Drago venerano il Senzascaglie.
Perché lo venerano è presto detto: lui fu il progenitore della stregoneria odierna grazie alle sue scoperte sulla connessione tra anima e magia, il che portò ad un tramandarsi febbrile di conoscenze tra gli stregoni che ora possiedono le pergamene del Senzascaglie, senza però che nessuno possa utilizzarle senza incorrere nella follia più deprimente.

Bonus di Culto: Una volta raggiunto il 5° livello di Intelligenza si ha accesso ai poteri del drago pallido, non sono molti e l'acquisizione completa di essi comporta una maledizione che consuma il suo utilizzatore alla morte entro una settimana.
Cecità illuminante: si diventa permanentemente cechi, ma si può lanciare incantesimi senza utilizzo di formule.
Debolezza coriacea: si diventa permanentemente fragili, ma si diventa immuni a qualsiasi danno tranne perforante o folgore. Nessuna capacità in grado di fornire immunità o resistenza a perforante e/o folgore può sovrascriversi a questa condizione.
Infermità ingegnosa: si diventa zoppicanti al punto che non si può correre, ma anzi serve un bastone per muoversi. Si può lanciare il soffio di mercurio del drago albino causando Onda!Magico!Infetto!
Cogliere l'inconcepibile: Si possono lanciare stregonerie senza utilizzo di stille. Si è perennemente confusi, non si riesce a fare discorsi di senso compiuto, si può lanciare incantesimi come reazione di difesa nei combattimenti. Si può riacquisire il senno per un giorno utilizzando tutte le stille in proprio possesso.

Abbandonare il culto
Si può abbandonare tranquillamente il culto ma solo prima di aver richiesto l'accesso al sapere del Senza scaglie.
Altrimenti si finirà con l'esser trovati con un pugnale conficcato nel cranio mentre si cammina.
avatar
Sculptor

Messaggi : 288
Data d'iscrizione : 22.01.14
Età : 27
Località : San Stino di Livenza

Foglio GDR
I miei personaggi: Sir Torren Hostler, Sergente e Notaio 13/16, Occhio e Spada

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum