Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» DICERIE - Aspettando l'Alba
Dom Ott 14 2018, 13:31 Da Medea

» Debriefing - Episodio pilota
Lun Ott 08 2018, 18:51 Da Zhoar

» Ringraziamenti - Episodio Pilota
Mar Ott 02 2018, 00:26 Da Crispino

» Domande, dubbi e chiarimenti sull'AMBIENTAZIONE
Sab Set 29 2018, 07:23 Da GrifoMaster

» Domande, dubbi e chiarimenti sul REGOLAMENTO
Ven Set 28 2018, 16:42 Da Linz

» Forgiati (razza speciale)
Gio Set 27 2018, 23:48 Da GrifoMaster

» Dicerie Isola dei Dannati
Gio Set 27 2018, 23:27 Da Linz

» Agitazione - Mirka
Dom Set 23 2018, 19:58 Da Sentrem

» Postumi della Paura - Ninui
Dom Set 23 2018, 19:50 Da Sentrem


Nonno, mi racconti una storia? - Anonimo

Nuovo argomento   Questo argomento è chiuso: non è possibile modificare messaggi o pubblicare risposte.

Andare in basso

Nonno, mi racconti una storia? - Anonimo

Messaggio Da Sentrem il Ven Ago 17 2018, 21:16

Nella notte. Terzo squadrone avanscoperta.

- Capitano, casa in vista, luce accesa all’interno.
- Senti qualcuno?
- Alcune voci signore!
- Avviciniamoci con cautela.
- Credo degli abitanti autoctoni.
- Qui? Fai silenzio che voglio sentire….

Nella casa

- Nonno! Nonno! Non riesco a dormire!
- Piccola mia, lo sai che non sono tuo nonno…
- Nonno, non riesco a dormire, ho paura che vengano a prendermi i guerrieri cattivi. Mi racconti una storia?
- Va bene, però poi riposi.
- Giurin giurello, nonnino!


“Benvenuta bambina mia, dentro ai tuoi più oscuri timori
Vieni e unisciti al divertimento, fai un viaggio attraverso gli orrori
Guarda oltre le porte e nell'armadio, oppure la notte non finirà,
Perdendo ogni pezzo di innocenza che la luce mai non vedrà

Prendi il buon senso e la torcia, tutto controllato.
I corridoi sono infiniti, dove qualcosa nelle ombre si cela.
Fino a quando rimarrai, dentro questi ricordi del passato,
Senza alcun lume, solo la tua anima illumina la tela.


Costretti alla resa dei conti,
I sogni diventano nauseanti,
Pensando di essere in tanti,
Le urla arrivan da più fronti !


Spezza e rompi la mia mente,
Rompi finché il racconto procede,
Forzandomi i ricordi
rimostrandomi l’orrore,
Riposando in pace eterna.

Spezza e rompi il mio cuore,
rompi finché cadrò a pezzi,
Questo non può essere vero,
questo non può essere giusto,
Eppure è la tua storia!


Hai pensato che il posto più sicuro per respirare era proprio all'interno della tua stanza,
Ma una volta che il tempo scorre, il tuo destino ti porterà alla rovina,
Ti guardi attorno, e attraverso le pieghe del sipario scorgi qualcosa,
Ma l’aprirsi della scena, tutti quanti colpirà.

Tieni d'occhio i tuoi giocattoli, perché alcuni non hanno lo stesso aspetto,
La tua possibilità di agire è breve abbastanza, per trasformare la tua mente.
Il Burattinaio si spazientisce, sopraffatto dalla sensazione,
Quindi, assicurati di vederlo sulla sua sedia o il tempo sicuramente scadrà.


Costretti alla resa dei conti,
I sogni diventano nauseanti,
Pensando di essere in tanti,
Le urla arrivan da più fronti !


Spezza e rompi la mia mente,
Rompi finché il racconto procede,
Forzandomi i ricordi
rimostrandomi l’orrore,
Riposando in pace eterna.

Spezza e rompi il mio cuore,
rompi finché cadrò a pezzi,
Questo non può essere vero,
questo non può essere giusto,
Eppure è la tua storia!


Bambina mia, perché gemi?
Non possiamo non notare che sei a qui da sola,
Gli altri bambini si fidano chiaramente di te
essendo sparita senza lasciar traccia,
Ma non è tutto, la tua torcia è limitata,
Che non può essere utile per tenerci lontani,
Non avere paura, non è come ci preoccupiamo,
Il tuo incubo è tutto quello che volevamo prepararti.
Sul letto, semplicemente non farti trarre in inganno,
Questi giochi servono allo scopo di farti desiderare di essere morta.
Nell’armadio, non volevo essere precipitoso,
All'interno c'è il presente, eppure sembra non funzionare
Oh, e guarda, conosci questi ragazzi,
questi guerrieri non sembrano così vivi,
Il respiro è strappato, ma dalla morte è rinato,
Riuscirai a sopravvivere fino all'alba?


Guardati le spalle, girati a sinistra e destra,
Non c'è fine in vista, le tue notti sono più buie, ti bruciano dentro.
Guardati le spalle controlla le sale per avere la possibilità di sopravvivere
Le ombre infuriano, la tua mente è sempre più debole, la tua vita non è più al sicuro

Sono tutta sola, sono circondata da paure
Mi cacciano con le catene ora mi hanno ridotta in lacrime
Non mi è permesso di piangere, perché mi hanno detto che sarei morta
La prova è stata il mio sacrificio, ora faccio fatica a sentire
Aiutami…

Spezza e rompi la mia mente,
Rompi finché il racconto procede,
Forzandomi i ricordi
rimostrandomi l’orrore,
Riposando in pace eterna.

Spezza e rompi il mio cuore,
rompi finché cadrò a pezzi,
Questo non può essere vero,
questo non può essere giusto,
Eppure è la tua storia!

Guardati le spalle, guardati attorno!
Nessuna via di fuga, nessun posto dove nascondersi
Guardati le spalle, fai il possibile per sopravvivere alla notte!
Nessuna via di fuga, cerca di sopravvivere alla notte.”


- Grazie nonnino, ora sto meglio, prima avevo paura che quei guerrieri possano venire al villaggio e fare male a mamma e papà.
- Ma no piccola mia, non devi avere paura, non puoi, te lo ricordi?
- Ah è vero Nonnino, dopo che sono caduta dal carro non mi ricordo molto bene.
- Tuo papà e tua mamma sono morti. E anche tu lo sei. Io vi ho trovati e ora abitate qui.
- Vero! Grazie ancora Nonnino!
- Di niente cara, ora però dormi…

Poco distante, l’avanscoperta

- … avvisiamo le retrovie…
- … g..g...già...

Sentrem

Messaggi : 184
Data d'iscrizione : 11.02.14

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Puoi rispondere agli argomenti in questo forum