Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» DICERIE - Aspettando l'Alba
Ieri alle 13:31 Da Medea

» Debriefing - Episodio pilota
Lun Ott 08 2018, 18:51 Da Zhoar

» Ringraziamenti - Episodio Pilota
Mar Ott 02 2018, 00:26 Da Crispino

» Domande, dubbi e chiarimenti sull'AMBIENTAZIONE
Sab Set 29 2018, 07:23 Da GrifoMaster

» Domande, dubbi e chiarimenti sul REGOLAMENTO
Ven Set 28 2018, 16:42 Da Linz

» Forgiati (razza speciale)
Gio Set 27 2018, 23:48 Da GrifoMaster

» Dicerie Isola dei Dannati
Gio Set 27 2018, 23:27 Da Linz

» Agitazione - Mirka
Dom Set 23 2018, 19:58 Da Sentrem

» Postumi della Paura - Ninui
Dom Set 23 2018, 19:50 Da Sentrem


Una nuova speranza - Samuel Lionheart

Nuovo argomento   Questo argomento è chiuso: non è possibile modificare messaggi o pubblicare risposte.

Andare in basso

Una nuova speranza - Samuel Lionheart

Messaggio Da Sentrem il Mer Gen 31 2018, 00:13

La brezza marina soffiava placidamente nelle vele del galeone ed un amaro sentimento si palesava sulle facce di coloro che facevano ritorno da Mu, gli orrori di quelle terre avevano scosso tanto i corpi quanto gli animi del gruppo congiunto.
Qualcuno aveva perso dei compagni, qualcuno aveva perso la speranza, perso un amico, un amante o l’onore…qualcuno invece aveva trovato qualcosa, la fede!
Due figure erano ancora sveglie a notte inoltrata, e discutevano di ciò che avevano visto e di quello che sarebbe potuto essere di lì in poi.
“Hans…cosa ne pensi?”
“Cosa ne penso di cosa?”
“Di Mu…di ciò che abbiamo fatto…dell’arcidemone…dei nostri compagni…”
“Trovo che il nostro intervento abbia fatto più danni che altro…”
“Già…forse non saremmo dovuti venire...Come sopporti tutto questo? Cosa ti fa andare avanti in questi momenti? Quando vedi in faccia l’orrore e pensi sia anche colpa tua se è su questa terra…”
“LEX!”
“In che senso?”
“Lex, il drago d’argento, l’argenteo…come lo vuoi chiamare…La divinità che ha creato tutto ciò che vedi, che senti e che tocchi. Come un’armatura può proteggere le tue carni, così la fede in Lex può proteggere la tua anima e la tua mente.”
“Dimmi di più…”
Passò la notte a spiegare cosa insegna l’ortodossia patriarcale, che anche il compianto compagno Rufio ne faceva parte, addirittura era un legame al di là dell’organizzazione di appartenenza in quanto anche Von Richter ne era un membro.
Dopo qualche giorno Samuel tornò a far visita ad Hans, stringeva qualcosa in mano, qualcosa che sembrava gli fosse molto caro.
“Guarda!”
“Cos’è?”
Samuel porgeva quella che sembrava essere una croce aggrovigliata fatta con dei chiodi ripiegati.
“È una spada! Con attorno un drago!”
“Se lo dici tu…”
L’oggetto era certamente rudimentale ed a malapena si intravedeva la figura descritta.
“Guarda oltre la sua forma contorta e cogline lo spirito! Questo è il simbolo di un ideale!”
“…”
“È un giuramento! Nel continente Fargan la fede di Lex è forte e ci sono chiese consacrate in suo nome in ogni dove!”
“Seppur trovi che la perfezione di Lex sia molto mal rappresentata da quell’accrocchio, ne vedo la fede che vi sta dietro.”
“Dobbiamo fare in modo che anche nel Ducato la Fede di Lex si espanda! Non mi avevi parlato che vogliono costruire  una chiesa o una scuola consacrata a Lex nei territori Jerfer Lar?”
“Sì, e quindi?”
“Dobbiamo portare nuovi proseliti in quel luogo, dobbiamo spargere il verbo di Lex nel Ducato.“
“Così come vuole l’Ortodossia Patriarcale!”
“La fede in Lex ci aiuterà contro demoni e demonologi in un momento così buio per le nostre terre. Come si chiama il rappresentante della chiesa Lexita qui nel Ducato?”
“Padre Maximilium Arientius, volevi parlarci?”
“Di più, devo essere battezzato!”

Sentrem

Messaggi : 184
Data d'iscrizione : 11.02.14

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Puoi rispondere agli argomenti in questo forum