Ottobre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Calendario Calendario

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» DICERIE - Fate il Vostro Gioco
Ieri alle 18:34 Da Medea

» Domanda sulle fiamme
Sab Ott 21 2017, 17:24 Da Magus

» Report San Donà fumetto 2017
Ven Ott 20 2017, 10:21 Da GrifoMaster

» Diario aggiornamento 7.1
Gio Ott 19 2017, 17:43 Da Magus

» Una giornata al Pinnacolo - Levitas
Mar Ott 17 2017, 22:43 Da Sentrem

» Regolamento sezione racconti
Mar Ott 17 2017, 12:05 Da Picci

» Amanuense e pergamene copiate in gioco
Mar Ott 17 2017, 11:41 Da Crispino

» REGOLAMENTO E INFORMAZIONI IMPORTANTI
Gio Ott 12 2017, 11:03 Da Picci

» 7.1 rossa
Mer Ott 11 2017, 20:53 Da Alberto Graziani


Schiavi e protezione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Schiavi e protezione

Messaggio Da GrifoMaster il Gio Mag 04 2017, 11:37

Assunto che nelle leggi del ducato non viene fatta menzione dello status di schiavo (ma solo di libero/cittadino).

Se un nobile andasse da uno schiavo accettandolo sotto la sua protezione, con tanto di giuramento di fedelta...

-Il nobile compierebbe un qualche genere di reato perseguibile?

-Lo schiavo diventerebbe istantaneamente un cittadino del Ducato?
avatar
GrifoMaster

Messaggi : 3301
Data d'iscrizione : 03.01.14

Foglio GDR
I miei personaggi: Grifo da Zenaria, Il Priore Saigorn, Il Barone Valentino La Guardia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Schiavi e protezione

Messaggio Da Malex il Gio Mag 04 2017, 12:39

Da quello che mi risulta (ma la risposta ufficiale penso sia giusto venga da crispino) lo schiavo dovrebbe essere a tutti gli effetti un libero a livello di persona, e giuridicamente considerato una proprietà personale (quindi è reato fargli qualcosa, ma non perché colpisci una persona, ma perché danneggi una proprietà personale altrui).

Il caso a cui fai riferimento tu è, in effetti, un'area un po' grigia dal punto di vista legale

Malex

Messaggi : 471
Data d'iscrizione : 17.01.14

Foglio GDR
I miei personaggi: Master Ombre dal Passato: Sommo Raegor Hydor; PG Isola Spezzata: Giampi l'Egomante degli 87 Santi, Daeron Samarth-Le il poco elfico elfo verde

Tornare in alto Andare in basso

Re: Schiavi e protezione

Messaggio Da Crispino il Ven Mag 05 2017, 01:11

Confermo il punto di vista di Alex.
Non c'è distinzione legale tra Libero e schiavo, entrambi non sono Cittadini con diritti. Uno schiavo è oggetto di scambio e quindi merce, se posseduto da un Cittadino è un bene del Cittadino, e quindi ucciderlo, menomarlo, sottrarlo o liberarlo equivale a derubare il possessore (Reato semplice).

Il Nobile non commette alcun reato in sé nel prendere uno schiavo sotto la propria protezione, e in tal caso lo schiavo diventa Cittadino, purché Mortale non Corrotto. Il reato può configurasi se lo prende a qualcuno su cui il Nobile non ha influenza. Tuttavia, dato il potere completo del Nobile di disporre di uomini e risorse nelle proprie terre, se uno schiavo appartiene ad un suo sottoposto o si trova nelle sue terre, l'appropriazione di forza da parte del Nobile de facto non è quasi perseguibile.
avatar
Crispino

Messaggi : 549
Data d'iscrizione : 11.02.14
Età : 38
Località : 1/4 d'Altino

Foglio GDR
I miei personaggi: MASTER ARCANA DOMINE - Lord RUBENS Lux Victori, Pollice Bianco della Chiesa della Sacra Mano

http://ombradelre.blogspot.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Schiavi e protezione

Messaggio Da GrifoMaster il Ven Mag 05 2017, 08:49

Ma io tizio a caso, che procedura devo seguire per rendere un libero uno schiavo in modo legale?
avatar
GrifoMaster

Messaggi : 3301
Data d'iscrizione : 03.01.14

Foglio GDR
I miei personaggi: Grifo da Zenaria, Il Priore Saigorn, Il Barone Valentino La Guardia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Schiavi e protezione

Messaggio Da Magus il Ven Mag 05 2017, 09:48

aggiunta alla domanda:
immagino che, oltre alla decisione del nobile, per entrare sotto la sua protezione serva la volontà dello schiavo?
(ovvero, se lui non vuole farsi proteggere, non può esserne obbligato)
avatar
Magus

Messaggi : 736
Data d'iscrizione : 07.01.14

Foglio GDR
I miei personaggi: *Corax della Tribù **Cohen, Orco Pallinaro della Congrega ***Aurelio La Torre, Nobile Mercante del Patto

Tornare in alto Andare in basso

Re: Schiavi e protezione

Messaggio Da Crispino il Ven Mag 05 2017, 12:38

Solo un Nobile può rendere Cittadino un Libero o uno schiavo senza l'approvazione di altre persone o enti. Tutti gli altri, Militi compresi, devono farlo ammettere in un'Organizzazione: in quel caso, come membro riconosciuto, diventa Cittadino.

Chiaramente, il libero/schiavo può rifiutarsi di entrare nell'organizzazione o sotto la protezione e restare senza diritti, con tutto quello che ne consegue. Se pure si rifiuta e il nobile / organizzazione lo reclamano come proprio protetto, vige legalmente quest'ultima dichiarazione: un Libero non può reclamare neppure il diritto di essere Libero, così come uno schiavo. A norma di legge, l'appartenenza o la protezione non richiedono la consenzienza del soggetto.
avatar
Crispino

Messaggi : 549
Data d'iscrizione : 11.02.14
Età : 38
Località : 1/4 d'Altino

Foglio GDR
I miei personaggi: MASTER ARCANA DOMINE - Lord RUBENS Lux Victori, Pollice Bianco della Chiesa della Sacra Mano

http://ombradelre.blogspot.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Schiavi e protezione

Messaggio Da Magus il Ven Mag 05 2017, 13:30

Quindi, legalmente, un nobile può rubare lo schiavo che appartiene a qualcun altro, anche se questo altro (e lo schiavo stesso) non vogliono?
avatar
Magus

Messaggi : 736
Data d'iscrizione : 07.01.14

Foglio GDR
I miei personaggi: *Corax della Tribù **Cohen, Orco Pallinaro della Congrega ***Aurelio La Torre, Nobile Mercante del Patto

Tornare in alto Andare in basso

Re: Schiavi e protezione

Messaggio Da Crispino il Ven Mag 05 2017, 15:05

"Legalmente" sarebbe Reato, ma se lo fa ad un sottoposto nelle proprie terre, può comandargli di "dare consenso all'appropriazione" e di non configurare quindi il Reato di furto. Parliamoci chiaro, se un Nobile vuole farlo, lo farà: all'interno dei suoi domini de facto governa per diritto di sangue, benché formalmente deve attenersi alle leggi. Eventuali ripercussioni negative tenderanno a essere risolte più con diplomazia che con i processi.
In ogni caso, lo schiavo non ha diritto di scelta a chi appartenere, in quanto merce.
avatar
Crispino

Messaggi : 549
Data d'iscrizione : 11.02.14
Età : 38
Località : 1/4 d'Altino

Foglio GDR
I miei personaggi: MASTER ARCANA DOMINE - Lord RUBENS Lux Victori, Pollice Bianco della Chiesa della Sacra Mano

http://ombradelre.blogspot.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Schiavi e protezione

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum