Aprile 2017
LunMarMerGioVenSabDom
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Calendario Calendario

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Missive in gioco
Ieri alle 17:58 Da Magus

» DICERIE - Luce ed Ombra
Ieri alle 10:19 Da Picci

» 7.1 lista correzioni previste per 2017
Mar Apr 25 2017, 17:09 Da GrifoMaster

» disattivare trappole
Mar Apr 25 2017, 17:07 Da GrifoMaster

» Commento linee guide rituali
Ven Apr 21 2017, 13:54 Da GrifoMaster

» Larp camp 2017 news
Ven Apr 21 2017, 11:54 Da GrifoMaster

» Ciao a Tutti!
Mar Apr 18 2017, 20:00 Da Mitico-Gian

» Distinti Salumi
Mar Apr 18 2017, 19:25 Da Medea

» Riconoscere e controllare gli spiriti
Lun Apr 17 2017, 22:50 Da Malex


Statuto aggiornato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Statuto aggiornato

Messaggio Da GrifoMaster il Ven Dic 02 2016, 22:06

Visto che on line c'è una versione intermedia dello statuto metto qui la versione aggiornata, appena ho tempo, o qualcuno mi anticipa provvedo a impaginare e passare al webmaster.

Statuto aggiornato all'08/03/2015
Spoiler:
Statuto dell'Associazione Arcana Domine A.C.


Art. 1 Denominazione e sede
E' costituita una libera Associazione denominata "Arcana Domine Associazione Culturale" (1), in forma abbreviata "AD", avente sede
legale in  Via Moret 16, Maron di Brugnera (PN) c/o Matteo Casagrande(1)
Art. 2 Carattere dell’associazione
L’Associazione non ha fini di lucro ed è assolutamente apolitica, apartitica e aconfessionale.
L'Associazione ha carattere culturale e ludico (1).
Art. 3 Scopo Istituzionale
L'Associazione non ha scopo di lucro. Durante la vita dell'associazione non potranno essere distribuiti, anche in modo indiretto, avanzi di gestione,
fondi, riserve o capitali. L'Associazione nasce come strumento atto alla promozione del gioco di ruolo dal vivo. Per il raggiungimento degli scopo
associativi essa promuove e realizza:
- Eventi di gioco di ruolo dal vivo;
- Pubblicazioni, video ed altri strumenti di comunicazione anche telematica;
- Ogni altra forma di intervento che si riterrà opportuna in un dato periodo ed episodio.
Inoltre si propone di:
- Implementare, sostenere ed ampliare la diffusione del Gioco di Ruolo dal Vivo;
- Organizzare sul territorio corsi e seminari di formazione ludica;
- Tutelare e rappresentare gli associati nell'ambito delle attività ludiche per conseguire i fini sociali, anche partecipando a federazioni o macro
associazioni che abbiamo fini statuari affini a quelli espressi nel presente statuto;
- Definire e gestire un codice di comportamento dei Soci che garantisca affidabilità e legalità all'attività ludica svolta dai Soci medesimi.
Art. 4 Durata
L’Associazione ha durata illimitata.
L’Assemblea dei Soci potrà deliberare lo scioglimento dell’associazione con le maggioranze previste per le modifiche del presente statuto.
Art. 5 Entrate e patrimonio dell’associazione
Il patrimonio dell’associazione è costituito da:
- quote associative annue dei Soci;
- dai fondi provenienti da convenzioni, donazioni, lasciti di terzi o associati;
- da altre entrate compatibili con le finalità sociali.
Art. 6 Patrimonio sociale e diritti dei soci
Il patrimonio dell’Associazione è indivisibile tra i Soci.
In caso di cessazione del rapporto associativo, dovuto a qualsiasi causa, essi non possono chiederne la divisione né pretenderne la quota
proporzionale.
Art. 7 Cadenza delle quote associative
Le quote associative dell'anno sociale in corso:
- possono essere versate al Consiglio Direttivo in qualunque periodo dell'anno sociale;
- sono dovute per tutto l'anno sociale in corso, qualunque sia il momento dell'iscrizione e/o del versamento da parte del socio.
La quota sociale non può essere trasferita a terzi o rivalutata.
L'anno sociale si chiude il 31 Agosto di ogni anno.
Art. 8 Bilancio
L’esercizio finanziario si chiude il 31 dicembre di ogni anno.
Entro tre mesi dalla fine di ogni esercizio, il Consiglio Direttivo dovrà redigere:
- il bilancio consuntivo con il rispetto del principio della trasparenza nei confronti dei soci, che potranno in ogni momento visionare i libri contabili e
la documentazione contabile;
- il bilancio preventivo per il successivo esercizio.
Entrambi i bilanci dovranno essere sottoposti all’approvazione del Consiglio Direttivo e successivamente dell’Assemblea dei Soci.
Art. 9 Composizione dell’Associazione
Sono soci tutti coloro che partecipano alle attività sociali, previa iscrizione alla stessa. Possono far parte dell'associazione, in qualità di soci, solo le
persone fisiche. Tutti coloro che intendono far parte dell'associazione dovranno redigere una domanda su apposito modulo. La qualità di socio si
ottiene con l'accoglimento della stessa da parte del Presidente. In caso di mancata accettazione della domanda potrà essere presentato ricorso
all'Assemblea dei Soci. Le domande di ammissione dei minorenni dovranno essere controfirmate da chi ne esercita la potestà parentale.
Art. 10 Recesso ed esclusione dei Soci.
La qualità di socio viene perduta:
1) per recesso con effetto dal momento del ricevimento (da parte del Consiglio Direttivo) della relativa comunicazione scritta;
2) per fatti, situazioni o attività che portano l’associato in contrasto con i fini del presente statuto, previa delibera di esclusione presa dal Consiglio
Direttivo;
3) per mancato versamento della quota.
Art. 11 Organi ufficiali della Associazione.
Sono organi della Associazione:
1) il Presidente;
2) l’Assemblea dei Soci;
3) il Consiglio Direttivo;
4) il Vice-Presidente;
5) il Segretario Generale;
6) il Revisore dei Conti Unico.
Art.11 bis Il Revisore dei Conti Unico
Il Revisore dei Conti Unico è eletto dall'Assemblea dei Soci e dura in carica tre anni.
Art. 12 L’Assemblea dei Soci
L’assemblea è composta da tutti i soci che alla data della riunione della stessa risultino in regola con il pagamento della quota associativa annuale.
L’assemblea si riunisce almeno una volta l’anno previa convocazione, effettuata dal Presidente, mediante comunicazione scritta e/o informatica
indicante la data, il luogo, gli argomenti posti all’ordine del giorno - da inviare a tutti i soci almeno quindici giorni prima della data prevista per la
riunione in prima convocazione. L'Assemblea si può riunire anche su richiesta di almeno un terzo dei componenti dell'Assemblea stessa.
Non è ammessa la partecipazione all’assemblea mediante delega.
La partecipazione e/o il voto saranno invece ammessi per corrispondenza (con le caratteristiche che verranno fissate in apposito regolamento) o
per via telematica (e-mail o altro) o mediante telegramma o fax secondo le regole stabilite dal Consiglio Direttivo.
L’assemblea è presieduta dal Presidente dell’associazione od in sua assenza dal più anziano tra i Vice Presidenti.
Spetta all’assemblea dei soci:
1) l’Elezione del Presidente e del Vice Presidente;
2) l'eventuale richiesta di dimissioni al Presidente o al Vice Presidente;
3) lo scioglimento dell’associazione;
4) l’approvazione del bilancio di esercizio (consuntivo e preventivo);
5) l’elezione dei membri del Consiglio Direttivo, ciascuno con le maggioranze previste per le deliberazioni dell'Assemblea;
6) la ratifica dell’ammissione dei Soci;
7) l’approvazione e/o la modifica del regolamento interno redatto dal Consiglio Direttivo;
Cool l’esame e la delibera di ogni argomento posto all’ordine del giorno.
L’assemblea, regolarmente costituita in 1° convocazione con la presenza di almeno la metà + 1 (uno) dei soci aventi diritto di voto, delibera con il
voto favorevole della maggioranza dei soci presenti.
L’assemblea, regolarmente costituita in 2° convocazione qualunque sia il numero dei soci presenti aventi diritto di voto, delibera con il voto
favorevole della maggioranza dei soci presenti e comunque con il voto favorevole di almeno il 20% (venti per cento) di tutti i soci iscritti.
Per la delibera di modificazioni e/o integrazioni del presente statuto è necessario il voto favorevole di almeno 1/3 (un terzo) dei soci iscritti.
Le delibere vengono prese dall’assemblea per alzata di mano, salvo quando diversamente previsto dalla legge o dal presente statuto o salvo
diversa modalità stabilita dalla stessa Assemblea.
Art. 12 bis Il “Palazzo della Ragione”
Tutti gli iscritti all’Associazione si incontreranno in una assemblea virtuale telematica: il “Palazzo della Ragione”, piazza ideale dove è possibile non
solamente scambiare opinioni su temi specifici, ma anche comunicarle all’Associazione prima che le principali decisioni o iniziative vengano prese
da parte dell’Associazione stessa.
Art. 13 Il Presidente
Il Presidente:
- viene eletto dall'Assemblea dei Soci tra i Soci maggiorenni;
- rimane in carica per tre anni dalla nomina e fa parte del Consiglio Direttivo;
- in caso di dimissioni sarà rieletto;
- rappresenta l’Associazione a tutti gli effetti;
- convoca l’Assemblea dei Soci e il Consiglio Direttivo, predisponendone l’ordine del giorno;
- riferisce in assemblea sull’attività svolta nei vari settori;
- provvede all’esecuzione delle deliberazioni dell’Assemblea e del Consiglio Direttivo;
- in caso di suo impedimento i compiti del medesimo verranno svolti dal Vice Presidente.
Art. 14 Il Vice Presidente
Il Vice Presidente:
- viene eletto dall'Assemblea dei Soci tra i Soci maggiorenni;
- rimane in carica per tre anni e fa parte del Consiglio Direttivo.
Art. 15 Il Consiglio Direttivo
Il Consiglio Direttivo è composto, oltre che dal Presidente e dal Vice Presidente, da cinque membri rappresentanti i soci.
Ogni consigliere rimane in carica per tre anni. Il Consiglio Direttivo si riunisce su convocazione del Presidente almeno una volta l’anno, nonché ogni
qual volta lo ritenga necessario il Presidente e/o lo richieda almeno un terzo dei componenti del Consiglio stesso.
Per la validità delle riunioni del Consiglio Direttivo è necessaria la presenza di almeno tre consiglieri più il Presidente o in sua assenza il
Vicepresidente o il Segretario. Le deliberazioni sono assunte con voto favorevole della maggioranza dei consiglieri presenti.
Nel caso in cui uno o più componenti il Consiglio Direttivo, sia chiamato, in virtù delle proprie competenze specifiche, a svolgere attività
professionale a favore dell'associazione, dovrà essere retribuito per queste specifiche funzioni, fermo restando che nulla potrà essere riconosciuto
a fronte di attività di consigliere svolta.
Art. 16 Attribuzioni del Consiglio Direttivo
a) Promuovere e coordinare le attività dei soci;
b) costituire gruppi di lavoro per determinate attività o progetti stabilendo anche l’entità delle risorse attribuibili;
c) sovrintendere all’amministrazione del patrimonio sociale ed alla gestione economica dell’Associazione;
d) stabilire l’ammontare della quota associativa annuale da proporre all’assemblea;
e) redigere il regolamento interno (o il testo delle sue successive modifiche) da sottoporre all’approvazione delle assemblee dei soci;
f) organizzare le attività dell’Associazione;
g) curare l’organizzazione dell’associazione e l’ampliamento degli associati;
h) visionare i progetti proposti valutandone la fattibilità;
i) redigere e approvare i bilanci consuntivi e preventivi;
j) espletare ogni attribuzione non di competenza degli altri organi.
Art. 17 Il Segretario
Il Segretario:
- è nominato dal Presidente e rimane in carica tre anni;
- può ricevere ogni tipo di delega dal Presidente;
- partecipa alle riunioni del Consiglio Direttivo senza diritto di voto;
- provvede alla stesura dei verbali delle riunioni dell’assemblea e del Consiglio Direttivo;
- cura i rapporti tra Consiglio Direttivo e Assemblea dei Soci;
- accerta la regolare tenuta della contabilità e la corrispondenza del bilancio consuntivo relazionandone almeno una volta l’anno all’Assemblea;
- coadiuva il Presidente nelle sue funzioni.
Art. 18 Scioglimento.
In caso di scioglimento dell’Associazione gli eventuali fondi disponibili verranno devoluti ad Enti, aventi oggetto analogo a quello dell’Associazione,
secondo delibera dell’assemblea.
Art. 19 Regolamenti
Fatte salve le norme di legge e le previsioni del presente statuto, il Consiglio Direttivo può redigere uno o più regolamenti, nei quali siano precisate
le modalità operative dell’Associazione e che verranno approvati dall’assemblea dei soci.
Per quanto non previsto dal presente statuto e dagli eventuali regolamenti si fa riferimento alle norme contenute nel Codice Civile e nelle altre
leggi vigenti in materia.
Art. 20 Modifiche di statuto
Possono essere avanzate proposte di modifiche statuarie ad opera del Presidente o della maggioranza di un gruppo di soci non inferiore alla
maggioranza assoluta degli iscritti.
Ogni singola proposta di modifica di statuto deve essere inserita nell’ordine del giorno, discussa dall’Assemblea e da questa approvata.
Art. 21 Disposizioni transitorie
Il Primo Consiglio Direttivo sarà quello nominato all’atto costitutivo, con le attribuzioni e le funzioni scelte dai Soci Fondatori, che tra di loro
eleggeranno le prime figure istituzionali che resteranno in carica secondo le modalità disposte.
Saranno considerati Soci Fondatori tutti quelli iscritti entro il 31 dicembre 2006.

(1): Modificato plenaria 08/03/2015: L'associazione da associazione sportiva dilettantistica diventa associazione culturale e la sede sociale cambia da via Melonetto 3, Annone Veneto in  Via Moret 16, Maron di Brugnera (PN) c/o Matteo Casagrande.
avatar
GrifoMaster

Messaggi : 3062
Data d'iscrizione : 03.01.14

Foglio GDR
I miei personaggi: Grifo da Zenaria, Il Priore Saigorn, Il Barone Valentino La Guardia

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum