Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» L'emozione più grande - Lord Zaccaria Cassandra e Lady Erzsebet Ghim Cassandra
Sab Giu 23 2018, 12:35 Da Sentrem

» Predica di un nuovo Indice Bianco - Lord Zaccaria Cassandra
Sab Giu 23 2018, 12:26 Da Sentrem

» Fine campagna Isola spezzata
Ven Giu 22 2018, 11:46 Da GrifoMaster

» Armi da lancio
Gio Giu 21 2018, 08:07 Da GrifoMaster

» Nuovo crafting. Singolo o multiplo?
Mer Giu 20 2018, 11:30 Da Mitico-Gian

» Buonsalve
Mer Giu 20 2018, 10:17 Da Jessica

» DICERIE - L'Orgoglio del Duca
Mar Giu 19 2018, 21:14 Da Medea

» COMITATO AMBIENTALE, "L'orgoglio del Duca, giugno 2018
Ven Giu 15 2018, 19:24 Da Oedhen

» Lame della Memoria - Anonimo
Mer Giu 13 2018, 23:47 Da Sentrem


DICERIE - POST Il Giorno del Drago

Andare in basso

DICERIE - POST Il Giorno del Drago

Messaggio Da Picci il Mer Apr 27 2016, 17:06

Arrow La Fonderia - 19 Aprile 1316
Il messo varcò la soglia, inginocchiandosi di fronte ai due, Nano ed Umano, chini su una mappa del Ducato. Renio Ronuà alzò lo sguardo, squadrandolo per qualche istante.
- Rapporto.
- Si mio Signore. Verdantis è stata messa in sicurezza dalle truppe comandate da Lord Argethiel e..
- Comandate? Mi state dicendo che è andato in prima linea?
- Beh, si..
- Molto bene. Scambierò due parole con lui al suo ritorno. Altro?
- Il gruppo comandato dal Colonnello Zaag ha invece completamente annientato le forze che si erano separate e..
- Si si, certo. Del gruppo a Sud invece?
- Accampamenti rasi al suolo dalle sue baliste, Signore. Attualmente la totalità delle forze tribali si è rifugiata oltre i confini del Ducato. Sono in corso scaramucce, ma di lieve entità.
- Ottimo. Preparate la mia carrozza per la Capitale. Ho un addio da fare.

Arrow Punta del Drago - 20 Aprile 1316
La salma veniva trasportata lungo la via, sorretta da quattro cavalieri in armatura pesante, portanti le insegne dei Nordrake, del Ferro Scarlatto, della Catena d'Argento e della Somma Accademia. La processione avanzava in silenzio, il Nobile Rubens Lux Victori in testa. Le strade erano colme di gente, alcuni appollaiati perfino sui tetti delle case pur di riuscire ad assistere.
"Il Duca è morto. Onore al Duca."
La notizia era volata per tutto il Ducato, tra lo sgomento e lo stupore generale. E se la maggior parte dei presenti era lì per cordoglio e per porgere i suoi omaggi al regnante, non mancavano quelli lì per pura curiosità o per morbosa passione.
Finalmente, il Pollice della Mano Bianca si fermò, allargando le braccia
"Fratelli. Sorelle. Siamo qui riuniti al cospetto dei Tre per dare l'ultimo saluto ad un grande uomo. Un uomo che nella sua saggezza e lungimiranza ha portato questo nostro Ducato alla prosperità. Un uomo che ha accettato e coltivato gli interessi e gli ideali di tutti. Un guerriero, un padre ed un maestro di vita. Io qui dinanzi a voi, benedico la sua anima e la sua memoria. Per Lex. Per Elyar. Per Hexarcus."
L'intera assemblea ripetè l'invocazione, un mormorio greve e lugubre. Solo le labbra dei membri della Tribù del Lupo Guardiano e dell'Ordine della Catena D'Argento lì presenti rimasero sigillate, formando poco dopo nuove invocazioni sussurrate.

Arrow Torhan - 23 Aprile 1316
- Bentornato Traghettatore. Ci sono stati problemi?
- No, Faust e Livia Nordrake sono ora negli alloggi degli ospiti. Ho già fatto assegnare loro delle Guardie personali.
- Che ne è di Kainen?
- L'ho lasciato a Punta de Drago. Una sua decisione.
- Cosa? Perchè?
- A breve vi sarà un concilio nobiliare.
- ....Non perdono tempo.

Arrow Punta del Drago - 25 Aprile 1316
La stanza era percorsa da un flebile mormorio, i Nobili lì presenti intenti a discutere, promettere e concedere. Attenti a procurarsi ogni vantaggio possibile prima dell'inizio del Concilio Nobiliare. Prima dell'inizio delle manovre per decidere il Casato che avrebbe preso le redini del Ducato. Il Nobile Balthazar Flambér, Marchese delle Fiamme, si alzò in piedi.
- Miei Signori. Ritengo un personale onore poter presiedere a questo Concilio. Tutti noi siamo ancora distrutti dalla recente perdita del Duca, ma il bene di tutti i Cittadini richiede a noi di superare tale accadimento, e fornire una nuova guida, salda e sicura in questi tempi incerti.
Con un colpo di tosse, un altro nobile si alzò in piedi.
- Tutto ciò è corretto e saggio, Nobile Flambér. Ma mi ritengo costretto a far notare un'irregolarità. Come mai a questo tavolo è presente una persona priva di qualsivoglia nobiltà nel suo sangue?
Con un teatrale cenno del braccio, indicò a tutti un vecchio uomo, i capelli grigi e la veste bianca e rossa, seduto poco distante. Balthazar aprì la bocca per ribattere, ma Kainen Lamabianca alzò la mano, chiedendo parola.
- Nobile Flambér, non è necessario parliate per me, non temete. Corretto, io non possiedo alcuna nobiltà nel mio sangue. Sono qui in umile vece di Faust Nordrake, di cui sono Gastaldo.
- E dov'è allora il primogenito del Duca? Perchè non è qui tra noi? Mi è stato riferito che lo avete rimosso da Punta del Drago e portato a Torhan.
- Anche questo è corretto. A sua protezione, e poichè il giovane Faust Nordrake non ha ancora raggiunto la maggiore età necessaria ad essere introdotto a questi Concili, l'Ordine ha richiesto venisse trasferito alla Cittadella. Il Nobile Nordrake ha accettato.
- Ah, temete quindi un altro attacco? Proteggete lui ma non noi? Si, avete intensificato le pattuglie, ma ancora non conoscete il perpetratore. Non vie è noto nemmeno come il Duca sia stato assassinato!
Kainen sospirò.
- No, mi dispiace avervi dato l'impressione sbagliata. L'Ordine proteggerà tutti i Nobili al meglio delle sue forze. Ma non è questo il motivo per cui è stato portato a Torhan.
- Ah? E quali altri pericoli sarebbero dunque tra di noi?
- Tutti coloro che sono presenti con me in questa stanza.
Il gelo scese tra i Nobili. Nessuno osò parlare, fino a quando Renio Ronuà non propruppe in una fragorosa risata.
- Ebbene il Comandante Lamabianca ha ragione signori! In quanti qui non hanno pensato ad utilizzare il rampollo della famiglia Nordrake per i loro scopi? In quanti volevano il suo sostegno per consolidare la propria posizione? L'Ordine ha agito con coscienza per proteggerlo da tutti noi, predatori e cacciatori. Orsù non fate quelle facce. Allontanate l'ipocrisia dai vostri cuori. Che le danze inizino. Portiamo a termine ciò per cui siamo qui. Scontriamoci su questo terreno di diplomazia, e che la purezza del sangue prevalga!
avatar
Picci

Messaggi : 300
Data d'iscrizione : 04.03.14

Foglio GDR
I miei personaggi:

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum