Dicembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Calendario Calendario

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Ringraziamenti Fate il Vostro Gioco
Sab Dic 09 2017, 15:35 Da Magus

» DICERIE - POST Fate il Vostro Gioco
Gio Dic 07 2017, 08:21 Da Medea

» Il Fiore sul Campo di Battaglia - Torren
Gio Nov 23 2017, 22:28 Da Sentrem

» Armi: Questo arcano
Mer Nov 22 2017, 13:57 Da Robur

» Medicina ed indagine medica
Sab Nov 18 2017, 00:14 Da GrifoMaster

» Merci rare e Bonus
Ven Nov 17 2017, 18:08 Da GrifoMaster

» Voglio tornare a casa - Aurelio La Torre
Gio Nov 16 2017, 20:48 Da Sentrem

» La soglia dei 100
Gio Nov 16 2017, 15:56 Da Nereya Phonia Autunna

» Domanda sulle fiamme
Mer Nov 15 2017, 19:39 Da Lainon


DICERIE - Il Giorno del Drago

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

DICERIE - Il Giorno del Drago

Messaggio Da Picci il Ven Mar 25 2016, 21:37

Arrow Punta del Drago, Sala del Duca - 21 Marzo 1316
Con un sospiro, Biel Nordrake posò per l'ultima volta quel plico di documenti che aveva letto e riletto fino quasi a consumarli. Notizie, supposizioni, dati e resoconti. Si passò una mano sugli occhi stanchi, per poi stringerla saldamente a pugno, lo sguardo improvvisamente sfavillante mentre si posava sul bracere poco distante.
"Finalmente è giunto il momento." Sentenziò, la voce dura e tagliente come non lo era mai stata. Accartocciò i fogli e li gettò nelle fiamme, per poi alzarsi in piedi e dirigersi verso la grande doppia porta con passo sicuro.

Arrow La Fonderia - 22 marzo 1316
Tra i fumi delle fucine e il clangore dei martelli, la gente arrivava al porto da tutta la costa del Ducato.
Un giovane messo correva veloce verso il Palazzo Ronuà, per venire lì accolto da svariati membri del Patto. La missiva giunse, Grado dopo Grado, fino ai piani superiori, arrivando infine ad un elfo, ricurvo su di un tavolo pieno di scartoffie e gemme. Dopo una lettura veloce l'elfo si alzò e si incamminò a passo rapido verso le stanze private del nobile Renio Ronuà.
"Mio Signore, il Duca ci attende a Punta del Drago..."
"Argethiel, non preoccuparti, ho già tutto sotto controllo. Ne ero già al corrente."
"Vuole che mi occupi io di preparare la delegazione?"
"Certo, procedete pure"
"Con il vostro consenso, mio Signore, mi congedo. Volete che avvisi anche i nostri ospiti?"
"Non penso siano propensi ad interessarsi ai nostri affari però procedete, capiranno"
Così l'elfo, congedatosi, uscì dalle stanze del nobile e cominciò a scendere i piani del Palazzo fino ad immergersi nel ventre della terra, nelle più profonde stanze che la dimora Ronuà possedeva.

Arrow Torhan, la Cittadella - 23 Marzo 1316
"Kainen, che cosa dice dunque quel messaggio?"
"Il Duca Biel Nordrake intende riunire tutte le Organizzazioni riconosciute presso la Capitale.."
"Una sessione di Concilio dunque? Strano che il Duca.."
"No, non sono stati convocati i Capi. Non solo loro almeno. Il proclama richiede la presenza di intere delegazioni."
"....Cosa? Di tutte e cinque? Fammi leggere."

Arrow Pinnacolo dell'Essenza - 24 Marzo 1316
"Chi osa disturbarmi?"
"Sono Tharok, Sommo, siamo stati convocati!"
"...?"
"Biel ha convocato tutte le organizzazioni, e non solo Lei, vuole un'intera delegazione."
"COSA?!? Già mi devo rompere per i diamine di Consigli, quando potrei usare il mio tempo molto meglio. Non solo questo, mi chiedono di far perdere tempo agli altri membri, che hanno di certo meglio da fare?!?!"
"Eh, ma dobbiamo portare qualcuno.."
"Aspetta aspetta, ho un'idea. Scendi di sotto e riporta queste esatte parole alle nuove reclute: Molto bene novellini, è arrivato il momento di rendervi utili. Preparatevi, fra un paio di settimane partiamo per Punta di Drago. Solo voi ed il Sommo. Di certo voi non avete di meglio da fare."
"Ma..."
"Invoco il Potere della Fiamma.."
"Si, va bene!!"

Arrow Cor Fidelis, Campi della Memoria, 24 marzo 1316
Due figure passeggiavano per i giardini, dove spuntavano le prime gemme dell'anno: l'una, candida, ritta e solenne, un'altra più lenta, sorretta da un bastone ferrato.
"Il Duca ci ha convocato tutti, mio vecchio amico, e non solo noi. Ha persino voluto una delegazione in piena regola. Dovremmo aspettarci un nuovo Seawolk? O una sesta entità?"
"I segni sono oscuri, ma sembra indubbiamente importante. Ormai ti ho affidato tutto. Mi riferirai."
"Non intendi venire, dunque?"
"I tempi cambiano più in fretta degli uomini, e i vecchi come me non cambiano più. Va' e porta il Verbo: le tue parole ormai sanno incidere più di quanto abbia mai fatto la mia spada."
L'altro annuì.
"Porterò anche mia nipote, e non solo per il suo ruolo. Uscire finalmente da queste mura le farà bene. Chissà che non impari un po' di diplomazia di fronte al cipiglio di Biel Nordrake."
Il vecchio si sedette su una panca di pietra.
"Tu parli come le stessi facendo un favore. Gioverà alla tua diplomazia, invece, portarla lì al tuo fianco come tua pari. Vedremo se in questi ultimi anni sei stato un buon maestro verso te stesso tanto quanto dichiari di esserlo stato verso di lei."

Arrow Raaka - 25 Marzo 1316
Un messaggero entrò di corsa nell'enorme tenda del Padre dei Lupi, subito fermato da un orco nerboruto. "Fermo dove siete, il Grande Lupo è occupato, riferite a me il motivo di tanta fretta"
"Un messaggio diretto del Duca Biel a tutti i capi delle organizzazioni!" disse l'uomo, porgendo una lettera. "Date qui! siete libero di andare"
Non appena quello si allontanò, l'orco si rivolse ad una donna umana, molto magra e pallida.
"Cigno, che diavolo c'è scritto qui? Non capisco perchè non ha riferito il messaggio a voce..."
La donna prese in mano la pergamena e lesse ad alta voce.
"A tutti i Capi delle Organizzazioni, Il Duca Biel Nordrake vi convoca tutti al suo palazzo in data 16 Aprile 1316 e richiede, oltre alla vostra presenza, che portiate con voi una delegazione dei vostri membri."
L'orco sbuffò.
"Che scocciatura! ...Oh ecco il Capo!"
Due figure uscirono da un telo che copriva un'intera area della tenda. Un elfo verde cieco e scuro in volto, e un uomo col le braccia intrise di sangue e bile.
"I Presagi sono nefasti" disse il Capotribù ai tre.

Arrow La Frontiera, La Caserma, Ufficio del Colonnello - 25 Marzo 1316
"Avanti!"
"Sono io, Signor Colonnello."
"Quante volte ti ho detto di non perdere tempo a bussare Ikki!?!"
"Lo so, Signore... Ma il protocollo..."
"PIANTALA! TU E QUEL ***** DI PROTOCOLLO!! PER ME CI DORMI LA NOTTE!"
"Si, Signor Colonnello...... Le ho portato le missive della giornata."
"Aha.. E che dicono?"
"Nulla di particolare, Signore. Stiamo ricevendo nuovi contratti da tutto il Ducato e ci sono numerose reclute che chiedono di essere ammesse, ho inviato i Marescialli a valutarle."
"Bene."
"..."
"..."
"Che ci fai ancora lì?"
"C'è una lettera dal Duca, Signore. Convoca una delegazione dell'Occhio e la Spada alla Capitale."
"Abbiamo una caserma anche lì no? A che serve che ci andiamo? HANNO FATTO DEI CASINI?"
"No, Signore. Il Duca ha convocato una delegazione di ogni Organizzazione, probabilmente per un ritrovo semi-formale."
"Paga lui allora! Fa preparare una carovana, partiamo tra un'ora."
"Ehm.. Signore? è tra più di tre settimane."
"..."
"..."
"E CHI HA DETTO CHE ANDAVAMO ALLA CAPITALE?! PARTIAMO TRA UN'ORA!"
"Si Signore, Signor Colonnello!"
"..."
"..."
"Che ci fai ancora lì!?!"
"Aspetto il congedo formale, Signore. Così so che non ha altri ordi.."
"FUORI DI QUI! UN GIORNO O L'ALTRO TE LO FACCIO MANGIARE QUEL PROTOCOLLO!"

Arrow Punta del Drago, Porto - 1 Aprile 1316
La cerimonia era appena terminata, e come al solito la fiumana di gente, variegata e chiassosa, si stava lentamente muovendo verso le taverne nelle vicinanze come ormai era usanza, con l'intento di prenderle d'assedio e colmare il buco nello stomaco che li aveva attanagliati durante tutta la benedizione. I Nobili ed i prelati, scortati dalla milizia dei Nordrake, stava invece avvicinandosi ai punti attracco dove erano ormeggiate le navi su cui avrebbero banchettato. Un uomo con un grosso librone e l'aria stanca e affannata si avvicinò a Biel Nordrake.
"Mio Signore... Mi domandavo, non avrebbe avuto più senso invitare oggi le rappresentanze delle Organizzazioni? Avremmo sfruttato i festeggiamenti già approntati.."
Il Duca lo zittì immediatamente.
"Tu dimentichi due cose Cancelliere. Non voglio che l'evento che ho in mente divida la sua scena con altre ricorrenze. Sarà qualcosa di grandioso. Sarà qualcosa che cambierà la storia del Ducato."
L'umano deglutì.
"E la seconda Mio Duca?"
"Io faccio ciò che più mi aggrada."
Poco distante, Renio Ronuà sorrise astutamente.  

Arrow Punta del Drago, Sala del Duca - 5 Aprile 1316
"Per quanto riguarda i mercanti più in vista aspettiamo dunque notizie dal Nobile Ronuà e.."
"Si certo. I Tornei a che punto sono?"
"Il Maestro di Cerimonie ha approntato quasi tutto, manca solo.."
"Dammi qua."
"..."
"D'accordo ho capito. Mandate un messaggero all'Ordine del Ferro Scarlatto."
"Mio Signore?"
"La forma corretta è Si, mio Signore, senza inflessione interrogativa. Ora prendi pergamena e calamaio e scrivi quanto sto per dettarti."
avatar
Picci

Messaggi : 286
Data d'iscrizione : 04.03.14

Foglio GDR
I miei personaggi:

Tornare in alto Andare in basso

Re: DICERIE - Il Giorno del Drago

Messaggio Da Picci il Sab Apr 09 2016, 09:11

Arrow Punta del Drago, Sala del Trono - 11 Aprile 1316
Cinque uomini ed un elfo erano raccolti attorno ad un tavolo, due mappe spiegate di fronte a loro. Una dell'intero territorio del Ducato, ed un'altra raffigurante la Capitale nel dettaglio.
"Questo è quanto per ciò che concerne i Mercanti. E quindi, la Via delle.."
Forti colpi ai portoni della sala zittirono improvvisamente la conversazione. Il Duca si erse dal tavolo, fissando l'ingresso.
"Avevo espressamente ordinato di non interrompere la riunione a meno di gravi emergenze. Aprite. E vediamo chi osa.."
Due uomini si mossero rapidamente, raggiungendo le porte ed aprendole. Un dignitario di corte entrò rapido nella sala, inginocchiandosi immediatamente di fronte al Duca. Questi lo fissò a lungo prima di parlare.
"Il tuo braccio... Quello è sangue. Parla, te lo concedo."
"Non è mio, o mio Duca. Mi rincresce presentarmi così al vostro cospetto, ma la notizia era terribilmente urgente."
Il Duca sbattè con forza un pugno sul tavolo.
"Riferisci dunque. Non perderti in inutili abbellimenti."
"Si. Poco fa è giunto un messo dal Marchesato dello Squalo. Pare che un manipolo di banditi abbia preso possesso dell'insediamento del Patto d'Acciaio noto come Verdantis."
Subito mormorii, esclamazioni e domande partirono dai presenti, ma il Duca si limitò ad alzare la mano, e la sala tacque nuovamente.
"Che altro?"
"Beh, secondo il messaggero pare che questi banditi siano sbarcati sulla costa vicina con una nave Flojark e.. Che avessero Demoni al loro seguito. Il Nobile Renio Ronuà si sta già mobilitando per organizzare una spedizione sul luogo."
Il messaggero aggiunse l'ultima frase in fretta e furia, forse spinto dallo sguardo che si era improvvisamente acceso negli occhi di Biel Nordrake.
"No. Mandate un messaggio al Nobile Ronuà. Che attenda a muoversi. Ho un'idea migliore. Ci limiteremo a spostare la festa altrove."
L'elfo sgranò gli occhi.
"Ma... Mio Duca, cosa intendete dire? Il Torneo, i mercanti..."
"Oh, non temete. Ho intenzione di mantenere quanto promesso. Solo, luogo e tipo di festa dovranno subire una leggera variazione.."

Arrow Torhan, La Cittadella - 12 Aprile 1316
"Si, a questo punto ipotizzo sia necessario inviare almeno.."
"Porto notizie! Il Duca stesso vuole muoversi! Pare abbia espresso il suo desiderio di comandare in prima linea il drappello iniziale."
"....Cosa?"
"Il messaggero è arrivato pochi minuti fa, Kainen."
"....Parto subito."
"Per Punta del Drago?"
"Si. Augurami buona fortuna. Proverò a convincere il Duca a desistere. E se non cede.. Almeno a comandare il drappello successivo."
"Che la Triade guidi il tuo cammino..."

Arrow Cor Fidelis - 12 Aprile 1316
Suonavano le campane al termine della messa dell'ora terza. Il messo, lasciato in attesa, poté finalmente avvicinarsi al nobile Rubens Lux Victori, che stava togliendosi i paramenti sacri: dopo un profondo inchino gli consegnò la lettera, recante lo stemma dei Nordrake.
"Un messaggio da parte del Duca, mio Signore, con la massima urgenza."
Rubens lo squadrò da capo a piedi, prese la lettera e la lesse attentamente; infine la piegò.
"Bene, va' pure. Che i Tre ti accompagnino."
"Che sempre mi guidino. Con permesso, mio Signore."
Il messo si inchinò e fece per voltarsi.
"Anzi. Aspetta."
Il messo si bloccò sul posto.
"Sì, mio Signore?"
"Mi dicono che giungevi da ovest. Quindi la tua prossima tappa sarà a sud est, Raaka. Ho ragione?"
"Si, mio Signore".
"La Grazia dei Tre ti risparmierà la strada. Consegnerai a me la lettera destinata ai Tribali, ci penserò io a informarli. Dubito tu possa far capire loro le nobili parole del Duca: necessitano di un'apposita traduzione più adatta alla loro forma mentis."
"Mio Signore.. io... ho ricevuto disposizioni."
"Infatti. Così come ora ne stai ricevendo di nuove."
"Ma io..."
"Aiutami a comprendere: devo interpretare la tua titubanza come incapacità di obbedire agli ordini di un Nobile o come diffidenza verso la parola di un araldo dei Tre?"
"No, mio Signore. Nessuna delle due. Scusate"
Il giovane si affrettò a porgere la lettera. Lord Rubens la prese in mano.
"Ora vattene, ti perdono nel nome dei Tre."
Al cenno del nobile il messo si affrettò a uscire dalla chiesa.

Arrow Pinnacolo dell'Essenza - 13 Aprile 1316
Il Supremo sospirò lentamente, alzandosi in piedi e camminando lentamente verso una finestra.
"Quindi non solo la delegazione non dovrà più presentarsi a Punta del Drago, ma... In quell'insediamento sperduto. E dovremo pure ripulirlo dalla feccia."
"Ebbene si, Signore."
"Capisco. Inaspettato, ma è un cambiamento piacevole. Testeremo sul campo i nuovi arrivati. E magari avrò occasione di... Sgranchirmi un po'. Non si può dire che non capisca i pensieri del Duca a riguardo. Questa pace ci sta uccidendo."
Il messaggero non rispose. Raegor fece per congedarlo, ma un forte trambusto all'esterno della stanza gli fece interrompere a metà il gesto.
"Cosa..?"
Un vecchio nano spalancò in quell'istante la porta, affannato e con una lieve punta di terrore nello sguardo.
"Sapiente Supremo! Abbiamo un grosso problema!"
Raegor corrugò la fronte.
"Qualche rituale andato male? Una Creatura impazzita?"
"No, peggio!"
"Non dirmi che è successo qualcosa alla Biblioteca!"
L'elfo tuonò. Di nuovo, il nano scosse il capo.
"No. Un drappello dell'Occhio e la Spada... Capitanati dal Colonnello Zaag. Hanno riferito ai nostri che stanno puntando la Locanda della città!"
Raegor impallidì visibilmente, piegandosi sulla scrivania, le mani a pugno.
"Ancora... Chiama a raccolta gli Idromanti. Svelto."
Il nano annuì, precipitandosi fuori. Il messaggero, fino a quel punto rimasto perfettamente immobile ed in silenzio, si concesse un unico commento, sussurrato a se stesso.
"Almeno non dovrò scarpinare troppo per portare la missiva anche a loro..."

Arrow Raaka, tenda del Padre dei Lupi - 13 Aprile 1316
"Capo, deve capire che non posso andare avanti così: questo imbecille che mi ha affidato mi farà ammazzare!"
"Non è colpa mia se hai una pessima mira!"
"Se non sai muoverti nella foresta senza farti sentire fin sulla cima dei monti e i cervi scappano, è colpa mia? Se spaventi un cucciolo di cinghiale e io mi ritrovo inseguito da una madre inferocita?"
"Ok, basta così. Filiberto, probabilmente non sei ancora pronto per cominciare a servire la tribù. È comprensibile per un estraneo. Ho deciso, andrai a Bahile. Per tre mesi sarai affidato ad un maestro e dovrai fare ogni cosa lui ti dirà, poi mi farà rapporto. Non sarà una passeggiata, ti avverto. Lo vuoi fare?"
"Sono ai vostri ordini, Padre."
"Bene, tu, Ronnak... "
L'Orso della Tribù entrò in quel momento, una lettera in mano.
"Scusate se interrompo."
"Da' qua!... Mh... Dannazione! Tu, Ronnak. per un po' dovrai lavorare da solo. Ora andate!"
Una volta rimasti soli, il Padre buttò la lettera nel fuoco.
"Un attacco nei territori del Patto. Si sono visti demoni."
"COSA?! Ma come è possibile?"
"Dovremo scoprirlo. Stando alla lettera, la riunione con il Duca è stata spostata il 19 Aprile al villaggio attaccato, ma se si tratta della Frusta è meglio muoversi e indagare. Arrivando due o tre giorni prima ci assicureremo che le tracce non siano state coperte dall'arrivo di tutte le organizzazioni."

Arrow Pinnacolo dell'Essenza - 14 Aprile 1316
"Ah, quindi sei finalmente uscito dal tuo tugurio maghetto del cazzo!"
"Bada a come parli Zaag pelleverde. Sai benissimo a cosa stai per andare incontro!"
Elfo ed Orco si fronteggiavano al centro della piazza, alcune reclute di entrambe le Organizzazioni disposte a cerchio attorno a loro. Alcuni curiosi stavano iniziando ad avvicinarsi, ansiosi di capire cosa stesse succedendo, mentre chi aveva già visto quella scena si apprestava a correre ai ripari e riempire secchi d'acqua. Il nano Tharok giunse finalmente al fianco del Sapiente Supremo.
"Fatto.. Gli idromanti stanno giungendo... Ma io non credo.."
"Bravo. Ottimo. Ora allontanati."
Dall'altro lato, un umano con un grande spadone a due mani si affiancò all'orco
"Colonnello. Come ordinato la squadra di riparazione è in attesa. Tuttavia è mio dovere ricordarle che il protocollo..."
"STAI ZITTO TU E IL TUO CAZZO DI PROTOCOLLO O TI USO AL POSTO DELLA MIA SPADA!"
"....Sissignore."
"Bene, Sputante Supremo. Solita posta?"
Raegor annuì, ignorando totalmente gli affanni del Nano, che cercava inutilmente di portare l'attenzione al Messo Ducale con la sua lettera. Ma d'altro canto questi non aveva alcuna intenzione di intromettersi nello strano spettacolo che stava avendo luogo in quel momento.
"Solita posta. Quando ti avrò ridotto ad un carbone ardente prenderai i tuoi, pulirete l'intera città e riparerete ogni singola imperfezione."
"Seh. Piuttosto, ricordati che appena ti avrò lasciato esangue a terrà avremo diritto a consumare gratuitamente ogni singola goccia di alcol della città. Avanti orecchiolo, SONO PRONTO!"
"Invoco il Potere della Fiamma..."

Arrow Villaggio ai piedi dei monti Sichel - 14 Aprile 1316
Un uomo entrò di corsa nella casupola del sacerdote
"Padre Marius! Padre Marius! Navi di demoni! Stanno arrivando dal fiume!"
All'Anulare Bianco andò di traverso la minestra che stava mangiando.
"Demoni?"
"Sì, una nave si avvicina! Eccoli! Sentite? Suoni sinistri, urla, rumore di tamburi! Dobbiamo riunirci a pregare!"
L'Anulare si mise le mani nei capelli.
"Attilio, tre anni che sei mio servo e ancora impedisci ai Tre di donarti un po' della loro saggezza! Non sono demoni, questi sono selvaggi della Tribù... Purtroppo.".
Uscì sulla porta e si incamminò verso la sponda del fiume, con Attlio al seguito
"Come purtroppo, padre?"
"Se fossero Demoni potremmo almeno tentare di ostacolarli. Per la grazia dei Tre, quelle sono le insegne ufficiali dei Lupi Guardiani,"
disse, unendosi alla folla di persone che con sguardi torvi o stupiti fissava le navi tribali.
"Attilio, prendi il mio cavallo e galoppa verso Cor Fidelis: voglio che la Chiesa ne sia informata."

Arrow Cor Fidelis, Cattedrale di Ferro - 15 Aprile 1316
"CHE COSA?? Stanno comunque seguendo la corretta tabella di marcia? Fate sellare i cavalli e caricare i carri, subito! Non accetterò mai di arrivare dopo di loro!"

Arrow Verdantis - 16 Aprile 1316
"Non capisco.. Perchè non siamo noi del Patto ad occuparci della cosa?"
"Perchè queste sono le decisioni del Nobile Ronuà."
"Comprendo, ma.. Mi paiono strane.. E il Nobile Ronuà non è mai stato tipo da compiere azioni immotivate, quindi mi chiedevo..."
"So cosa chiedevi. Si, è ovvio che ci sono altri interessi dietro. Così come è ovvio che probabilmente avremmo potuto risolvere la cosa da soli. Ma non lo faremo. Aspetteremo le delegazioni e... Hrm. Coopereremo con loro. Terremo in tasca le nostre risorse e lascieremo che usino le loro. Ed alla fine riavremo il nostro insediamento senza aver nemmeno faticato. Ora silenzio, sento del chiasso in lontananza. Arrivano."
avatar
Picci

Messaggi : 286
Data d'iscrizione : 04.03.14

Foglio GDR
I miei personaggi:

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum