Ottobre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Calendario Calendario

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» DICERIE - Fate il Vostro Gioco
Ieri alle 18:34 Da Medea

» Domanda sulle fiamme
Sab Ott 21 2017, 17:24 Da Magus

» Report San Donà fumetto 2017
Ven Ott 20 2017, 10:21 Da GrifoMaster

» Diario aggiornamento 7.1
Gio Ott 19 2017, 17:43 Da Magus

» Una giornata al Pinnacolo - Levitas
Mar Ott 17 2017, 22:43 Da Sentrem

» Regolamento sezione racconti
Mar Ott 17 2017, 12:05 Da Picci

» Amanuense e pergamene copiate in gioco
Mar Ott 17 2017, 11:41 Da Crispino

» REGOLAMENTO E INFORMAZIONI IMPORTANTI
Gio Ott 12 2017, 11:03 Da Picci

» 7.1 rossa
Mer Ott 11 2017, 20:53 Da Alberto Graziani


Interventi del master sugli equilibri di gioco

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Interventi del master sugli equilibri di gioco

Messaggio Da GrifoMaster il Lun Set 14 2015, 09:11

Pensieri vari sul tema, mi aspetto che questo topic diventi chilometrico.

1)Quando prima di AD pensavo a Warhammer live mi trovai subito ad affrontare il problema delle razze con tendenze al genocidio verso altre razze. Palesemente mi sarei trovato a 10 minuti dall'inizio del live un massacro gratuito e poco interessante.

Fu da la che nacquero zone distanti e zone di terrore, atte a far si che in dati luoghi le carte si invertissero. Se c'era mettiamo, un'area barbarica e una civilizzata i PG di un lato che andavano nell'altro dovevano trovarsi in svantaggio numerico. Oppure se un gruppo faceva l'armata di non morti PG grazie alla zona di terrore aveva una certa protezione dal gruppone.

Questa filosofia l'ho portata avanti fino ad oggi, e quindi ho dato aiuti passivi a gruppi che il fattore numerico avrebbe svantaggiato per equilibrare le cose, senza mai danneggiare direttamente le forze più numerose ed evitando (come master, le situazioni di gioco sono un'altra questione) cose tipo "per questa scusa xyz anche se vedi il tizio che ha ucciso tua madre non puoi ammazzarlo".

Orco felice Non sono la quintessenza del master ortodosso, e alcuni miei interventi a tal fine sono stati visti male. Però a livello filosofico li trovo correttissimi, se ad esempio l'area di gioco è limitata il povero gruppo di banditelli necessita di un rifugio o vengono arati subito... e la cosa risulta noiosa anche per l'eventuale guardi cittadina.
rage Altrimenti il master a cosa serve, se non a rendere interessante la situazione per i PG?

2)Il modo con cui mi tengo imparziale (o ci provo) è chiedermi di continuo se un tizio che conosco poco sta avendo lo stesso trattamento che riserverei a un mio carissimo amico e a una persona che mi sta sulle scatole. Da questo atteggiamento sull'imparzialità sono nate le azioni economiche "Cerca". Prima per forza restavo influenzato su quali oggetti mettere in giro dalle persone che frequentavo maggiormente in modo assolutamente involontario (sapevo che dei giocatori erano interessati a X per altri non sapevo, quindi per portarli a Y ingolosendoli mettevo in giro l'oggetto X).
Non ritengo l'imparzialità uno stato "naturale" per l'essere umano, provo diffidenza per chiunque dica con facilità "io sono imparziale" senza motivare come fa a esserne certo.


3)Un tipo di intervento al fine di bilanciare il gioco che disprezzo profondamente in un live (tranne forse quelli autoconclusivi) è il bilanciamento degli iscritti tramite blocchi per avere una forza dei gruppi similare. E' una cosa che va bene in un wargame. In un live dovrebbero esserci dei presupposti per cui il divario di forze fa parte del gioco ed è qualcosa con cui il personaggio viene arricchito.
Questo pensiero riguarda proprio il "non puoi iscriverti al gruppo X perché a livello potenza bellica è già troppo forte" lo trovo profondamente inelegante. Va benissimo limitare i PG per motivi di storia, ambientazione locale e altro.



avatar
GrifoMaster

Messaggi : 3301
Data d'iscrizione : 03.01.14

Foglio GDR
I miei personaggi: Grifo da Zenaria, Il Priore Saigorn, Il Barone Valentino La Guardia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Interventi del master sugli equilibri di gioco

Messaggio Da Oedhen il Lun Nov 30 2015, 17:52

Uhm... iniziamo a farlo diventare Kmetrico allora, comincio io:

1) Non ho capito la questione.

2) Sia resa lode e gloria al master equo ed imparziale.
Ma non stupido. Se si sa che un giocatore frequentemente bara, è sempre meglio avere un pregiudizi negativo. Fa parte del castigo. Del resto, se non barasse frequentemente, non lo si tratterebbe in questa maniera.

3) Ummm... dipende quale sia l'obiettivo in se del tipo di larp che vogliamo creare.
Come detto tu, se ci troviamo in un wargame o un certo tipo di autoconclusivo, la cosa potrebbe sussistere.
Ma Cercare il bilanciamento perfetto è una cosa impensabile.

Oedhen

Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 11.01.14
Età : 32

Foglio GDR
I miei personaggi: Dottor Laudanium

Tornare in alto Andare in basso

Re: Interventi del master sugli equilibri di gioco

Messaggio Da Sculptor il Mer Dic 02 2015, 22:09

Pensiero personale su tale fatto, e preciso che non sono mai stato master/organizzatore di nulla.
Se per "imparziale" si intende creare prima le situazioni indipendentemente dai pg/giocatori che saranno presente la cosa mi piace, ma potrebbe diventare molto sbilanciato se un gruppo trae notevolmente vantaggio dalle situazioni.
Se si intende invece creare le situazioni, contrariamente a quanto detto prima, in funzione dei pg allora la musica cambia notevolmente credo. E nella seconda ipotesi posso, da master, equilibrare i piatti della bilancia.
Cosa non mi piace vedere dopo l'ultima campagna (e mi collego a questo discorso): gruppi, anzi frotte, di pg che non c'entrano nulla con l'ambientazione del live, arrivare e trarne molti benefici anche se non sapevano nemmeno loro perché si trovavano in loco.
Spero di non essere andato OT perché nemmeno io credo di aver colto il punto dell'argomento scratch
avatar
Sculptor

Messaggi : 237
Data d'iscrizione : 22.01.14
Età : 26
Località : San Stino di Livenza

Foglio GDR
I miei personaggi: Torren

Tornare in alto Andare in basso

Re: Interventi del master sugli equilibri di gioco

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum